Sei bloccato nel tuo paese? Don't worry, ti rimborsiamo! Sei positivo al tampone? Contattaci e verrai riprotetto!

Cambogia 360°

Itinerario
Condividi
Giorno 1

Phnom Penh

Benvenuti in Cambogia!

I voli aerei da/per l'Italia non sono inclusi nel pacchetto, così potrai decidere da dove partire, a che ora e con la compagnia aerea che preferisci. Questo per darti la massima libertà di scelta! 😊


Check-in in hotel a Phnom Penh, e meeting di benvenuto. Siamo nella città più vasta e popolosa della Cambogia quindi se ci sentiamo un po’ spaesati non preoccupiamoci, è tutto normale! Per avere un vero e proprio assaggio di questo Paese iniziamo con… il cibo! Stasera dobbiamo per forza provare il fish amok, il piatto cambogiano più diffuso, a base di pesce, latte di cocco, uova e zucchero cotto in una foglia di banana piegata fino a formare una ciotolina.

Giorno 2

Koh Trong

Tra templi e villaggi

Nuovo giorno in Cambogia! Questa mattina ci svegliamo presto perché ci aspetta un transfer abbastanza impegnativo: abbiamo davanti a noi 5 ore in auto e, più tardi, anche in barca! Durante il viaggio ci fermiamo al Tempio di Nokor Bachey, nella provincia di Kampong Cham, giusto per avere un primo assaggio di tutti i templi antichissimi che vedremo durante questo viaggio. Se invece preferiamo entrare in contatto con i local possiamo fermarci al villaggio di Cheung Kok, dove possiamo anche pranzare.

Un'isola di pace nel Mekong

Ci rimettiamo in marcia nel pomeriggio e finalmente arriviamo a Koh Trong, un’isoletta circordata dalle acque del Mekong. Gli abitanti vivono in un villaggio galleggiante e sicuramente anche qui avremo modo di conoscere i locals e scoprire come vivono da queste parti. Dopo aver posato gli zaini esploriamo i dintorni e poi ci gustiamo la cena di benvenuto assaggiando qualche piatto del posto. Dopo cena invece ci godiamo il fresco in piscina e ci rilassiamo sotto le stelle.

Cena di benvenuto e minivan con autista e guida locale inclusi nella quota di viaggio. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
Giorno 3

Kratie

Pagaiando tra i delfini

Ci svegliamo di buon’ora, abbiamo una giornata intensa e piena di incontri (con umani e non!). Questa mattina saliamo a bordo di alcuni kayak e iniziamo a pagaiare, navigando nelle acque del Mekong, raggiungendo prima Sand Island e poi Flooded Forest, una zona incredibile dove gli alberi si innalzano verso il cielo direttamente dall'acqua. Cerchiamo di non fare troppo rumore durante questa escursione, e aguzziamo la vista: in queste acque nuotano dei delfini molto particolari, chiamati “delfini di Irrawaddy” (molto simili alla beluga) e, se riusciremo a non spaventarli, potremo vederli giocare tra le onde.

Si pedala!

Nel pomeriggio invece torniamo sulla terraferma: questa volta saliamo in sella a delle bici e facciamo un tour dell’isola che da ieri ci fa da casa. Non essendoci auto sarà molto facile e sicuro pedalare tra le stradine e potremo fermarci quando meglio lo crediamo - la comunità di Koh Trong è molto ospitale e non ha di certo paura di fare due chiacchiere con i viaggiatori di passaggio, quindi buttiamoci anche noi e proviamo a scambiare due parole - sicuramente ci offriranno qualche frutto coltivato qui da loro!

Minivan con autista e guida locale, escursione in kayak e in bicicletta inclusi nella quota di viaggio. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
Giorno 4

Siem Reap

On the road

Salutiamo Kratie e sfrecciamo (non proprio letteralmente) sulle strade della Cambogia - il transfer di oggi è abbastanza lungo, dobbiamo arrivare a Siem Reap e le ore in auto saranno circa 6. Godiamoci come sempre il panorama, che non ci lascerà delusi, fino ad arrivare a Stung Trang dove ci fermiamo per fare una pausa. Qui visitiamo il laboratorio della seta di un’organizzazione umanitaria che ha due missioni: produrre prodotti in sera e dare lavoro e sicurezza sociale alla comunità del villaggio di Sre Pro. Cogliamo l’occasione anche per mettere qualcosina sotto i denti!

Scopriamo Siem Reap

Ci rimettiamo in marcia fino a che non arriviamo a Siem Reap, la città che custodisce le antiche rovine di Angkor che visiteremo domani. Per stasera concentriamoci sul centro città, magari facendo due passi a Psar Chaa (il mercato vecchio) e scovando un ristorante dove cenare - assaggiamo il bai sach chrouck (riso con carne di maiale) o il nom banh chok (dei noodles che vengono mangiati soprattutto a colazione, ma a noi vanno bene anche per cena!). E dopo cena? Ci buttiamo su Pub Street, la strada dei pub e della vita notturna!

Minivan con autista e guida locale inclusi nella quota di viaggio. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
Giorno 5

Angkor Wat

Alba ad Angkor Wat

Oggi facciamo un salto indietro nel tempo: a bordo del nostro tuk tuk raggiungiamo Angkor Wat, un tempio khmer all’interno del sito archeologico di Angkor - una delle meraviglie della Cambogia! Questo sito riassume le principali caratteristiche dell’architettura cambogiana: vediamo infatti il “tempio montagna” che simboleggia il Monte Meru (montagna degli dei indù) che si erge all'interno di un fossato - arriviamo prima del sorgere del sole per goderci l’atmosfera mistica che si vive solo all’alba, quando la nebbiolina si alza su Angkor Wat e il cielo si tinge di rosa.

A spasso tra i templi

Passiamo la giornata ad esplorare i templi che possono essere paragonati, per la loro armonia e la maestria di costruzione e decorazione, all'architettura di greci e romani : cerchiamo di non perderci la porta di Angkor Thom con il suo ampio viale d’ingresso, e nemmeno il Tempio Ta Promh dove le varie costruzioni di pietra sono state inglobate dalle radici degli alti alberi che si ergono sopra di loro. Possiamo restare fino al tramonto per rivivere l’emozione provata questa mattina e ammirare ancora una volta il riflesso di Angkor Wat nello specchio d’acqua del fossato che lo circonda.

Minivan con autista e guida locale e ingresso ad Angkor Wat inclusi nella quota di viaggio. Eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
Giorno 6

Siem Reap

Tra gli alberi della giungla

Bye bye entroterra… oggi voliamo al mare, non dopo aver visitato e scuriosato Siem Reap, le antiche rovine della zona e aver fatto qualche attività. Un'escursione che sicuramente vale la pena tenere in considerazione è Flight of the Gibbons, che permette di esplorare la giungla da un prospettiva molto diversa - indossiamo caschi e attrezzatura e “voliamo” tra gli alberi attraverso le rete di zipline che li collega (non è per i deboli di cuore, questo è sicuro). Per chi invece preferisce rimanere coi piedi per terra, possiamo visitare qualche altro sito - di templi da vedere qui ce ne sono parecchi!

Verso il mare!

Con un volo interno raggiungiamo Sihanoukville cittadina costiera della Cambogia meridionale. Caratterizzata da un susseguirsi di spiagge, è considerato un piccolo ma cosmopolita paradiso tropicale. Per la sera possiamo scegliere fra i tanti ristoranti e bar della marina.

Minivan con autista e guida locale inclusi nella quota di viaggio. Volo interno per Sihanoukville incluso nella quota viaggio. Escursioni ed eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
Giorno 7

Koh Rong Samloem

In mare!

Affascinati dal mare cambogiano raggiungiamo in barca Koh Rong Samloem, un'isoletta al largo di Sihanoukville che è un piccolo paradiso terrestre. Posiamo gli zaini in struttura e poi ci godiamo le ore del pomeriggio esplorando l'isola - e le sue spiagge dal mare cristallino. Finalmente è arrivato il momento di indossare il costume! Ci godiamo il sole e ci tuffiamo tra le onde fino a che non ci viene fame: troviamo poi un ristorantino, magari vista mare, dove cenare.

Traghetto per Koh Rong Samloem ed eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
Giorno 8 e 9

Koh Rong

Un piccolo paradiso terrestre

Cambiamo isola: Koh Rong ci farà da casa per i prossimi due giorni e abbiamo tutto il tempo necessario per esplorare in lungo e in larga questo piccolo eden. Possiamo fare un’escursione nella giungla con delle zip line, spingerci al largo passando una giornata in barca, fare kayak al tramonto (o all’alba!), esplorare il villaggio di Sok San, iniziare la serata facendo aperitivo sulla spiaggia, assaggiare le prelibatezze del posto oppure, se abbiamo un animo particolarmente green, fare del volontariato aiutando le organizzazioni locali nella pulizia delle spiagge. Saranno due giorni di relax o pieni di attività? Tutto dipende da noi!

Traghetto per Koh Rong ed eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
Giorno 10

Phnom Penh

Torniamo nella capitale

Oggi salutiamo il piccolo paradiso terrestre dove abbiamo soggiornato negli ultimi tre giorni: con un traghetto torniamo sulla terraferma e ci mettiamo poi in viaggio per rientrare nella capitale della Cambogia, Phnom Pehn. Una volta arrivati posiamo gli zaini in struttura e abbiamo il pomeriggio per iniziare ad esplorare la città. Non possiamo perderci il Night Market, soprattutto per lo street food: carne grigliata, noodles, riso, salsicce cambogiane, spring rolls… abbiamo l’imbarazzo della scelta per la cena di questa sera!

Traghetto per Sihanoukville e minivan con autista inclusi nella quota di viaggio. Eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
Giorno 11

Phnom Penh

Alla scoperta della capitale

La giornata di oggi è abbastanza libera e possiamo decidere assieme come meglio impiegare il nostro tempo: il National Museum merita sicuramente una visita sia per gli esterni - l’architettura è incredibile - che per gli interni - sono custoditi tanti manufatti della cultura Khmer, quindi se vogliamo scoprirla in toto questo è il posto giusto. Facciamo poi due passi fino al Palazzo Reale e alla Silver Pagoda, entrambi edifici maestosi che ci faranno restare con i nasi all'insù per ammirare tutti i minuziosi dettagli dell’architettura.

L'ultima cena

Nel pomeriggio possiamo salire a Wat Phnom, una pagoda che ci trova su una collinetta (una delle poche nella capitale) e che ci regala una vista sulla città davvero unica e speciale. Immancabile anche il Russian Market, chiamato così perché molto frequentato dagli expat russi negli anni ‘80 - troveremo sicuramente qualche matrioska - e concludiamo la giornata con la cena di arrivederci: gustiamo per l’ultima volta le leccornie cambogiane, domani è già ora di tornare a casa!

Cena di arrivederci inclusa nella quota di viaggio. Eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
Giorno 12

Phnom Penh

Check-out e saluti

Dobbiamo salutarci: non è mai facile, dopo aver vissuto tante avventure insieme. Ci troviamo presto però, in un nuovo viaggio WeRoad!

Fine dei servizi WeRoad. N. B. Il programma del tour potrebbe subire variazioni, rispetto a quanto pubblicato, per motivi non prevedibili ed esterni alla volontà di WeRoad (condizioni climatiche, festività, scioperi, ecc.).