Sicilia 360°: tour dell'isola alla scoperta delle spiagge più belle

12 Giorni (11 notti)
Natura e Avventura 40%
Monumenti e Storia 50%
Relax 30%
Città e Cultura 60%
Party & Nightlife 30%

Un viaggio in Sicilia per esplorarla da cima a fondo, da costa a costa: nel nostro itinerario di 12 giorni all’appello non manca davvero nulla - d’altro canto, la vera magia la fa la Sicilia stessa. Si parte e si finisce a Catania, ma è quello che succede nel mezzo che ci farà venire la voglia di non lasciare mai più quest’isola incantevole: partiamo dall’Etna, il gigante buono, e poi scendiamo ad Acitrezza, lungo la Costa dei Ciclopi; visitiamo l’area marina del Plemmirio e ci facciamo incantare da Siracusa e la sua città vecchia, Ortigia; a Vendicari vediamo saline e fenicotteri, a Noto e Marzamemi respiriamo una Sicilia antica; poi è la volta di Ragusa e di Modica, tappa dolcissima con il suo cioccolato, e di Agrigento, con la magnificenza della Valle dei Templi e della Scala dei Turchi. A Mazara del Vallo scopriamo le influenze arabe che hanno toccato l’isola; alla Riserva dello Stagnone ci aspetta un tramonto da ricordare; e poi è tutto mare: da Favignana, la maggiore delle Egadi, alla riserva dello Zingaro, fino a San Vito Lo Capo. Chiudiamo con Palermo, Monreale e Cefalù: per 12 giorni abbiamo visto, vissuto e respirato la Sicilia bedda, che con la sua autenticità, i suoi sapori e i suoi paesaggi ci è entrata nel cuore.

Mood di viaggio

Questo è un viaggio on the road: ci sposteremo parecchio e dormiremo quasi ogni notte in un luogo diverso.

Per il bagaglio, vige la regola “less is more”: portane uno compatto e non rigido, come lo zaino o un borsone!

Impegno fisico

Questo è un viaggio on the road e viene richiesta la disponibilità alla guida. Percorreremo una media di 100 km al giorno e trascorreremo almeno un'ora in auto ogni giorno. La strada qui è la nostra migliore compagna di viaggio: armiamoci della playlist giusta e prepariamoci ad ammirare il panorama fuori dal finestrino!

L’impegno fisico di questo viaggio è medio: ci saranno alcuni spostamenti ma avremo il tempo per goderci le giornate appieno. I ritmi saranno il giusto compromesso tra serrati e rilassati - così da tornare a casa avendo visto tutto il possibile ma anche riposati!

Italia
Al momento non ci sono turni in partenza per questo viaggio
Non demordere tornano presto!
#staytuned

Itinerario
1
giorno

Catania

Giorno 1 - dettagli
100%
Benvenuti in Sicilia!

I voli aerei non sono inclusi nel pacchetto, così potrai decidere da quale aeroporto partire, a che ora e con la compagnia aerea che preferisci. Questo per darti la massima libertà di scelta. 

Check in in struttura e meeting di benvenuto. Che bellezza, la Sicilia! Abbiamo davanti a noi 12 giorni per scoprirla, da costa a costa: iniziamo alla grande con un buon aperitivo, se non altro per rompere il ghiaccio. Ovviamente è anche l’occasione buona per iniziare ad abituare il palato alle delizie sicule: torneremo a casa con qualche chilo in più… ma ne siamo più che felici!

2
giorno

L'Etna e la Riviera dei Ciclopi

Giorno 2 - dettagli
60%
20%
20%
Il gigante buono...

Partiamo alla grande: l’orizzonte di Catania è dominato da nientepopodimeno che sua maestà l’Etna. Questa mattina ci svegliamo di buon’ora, colazione con brioche e granita, e poi ci avviciniamo a questo “gigante buono” che si trova all’interno del Parco dell’Etna. Dal momento in cui mettiamo piede nel parco, i paesaggi diventano lunari: raggiungiamo i crateri sommitali, decisamente i più suggestivi, dove possiamo apprezzare le infinite sfumature di colore di questa terra vulcanica. Facciamo del trekking tra i crateri e poi, decisamente affamati, cerchiamo un posticino dove mangiare - anche street food non suona male, arancini per tutti?

... e i suoi amici ciclopi!

Ci mettiamo in marcia verso la tappa finale di oggi, Taormina, ma prima abbiamo qualche stop da fare. Lungo la strada infatti passiamo per Acitrezza, Acireale e Acicastello: senza dubbio la più scenografica è Acitrezza, con la Riviera dei Ciclopi - e quindi è qui che ci fermiamo per fare due passi. Il panorama è dominato da 8 faraglioni che emergono dalle acque del mare e che rendono il paesaggio incredibilmente suggestivo. Visto che siamo vicini al mare… tempo di indossare i costumi e fare il primo bagno? Verso sera ci spostiamo a Taormina, una delle tante perle della Sicilia: qui un aperitivo al tramonto non ce lo toglie nessuno e poi subito pronti per gustarci la nostra cena di benvenuto!

Escursione sull'Etna, noleggio auto e cena di benvenuto inclusi nella quota viaggio. Benzina, pedaggi ed eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Ulteriori pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
3
giorno

Plemmiro e Ortigia

Giorno 3 - dettagli
50%
50%
Nel Plemmirio

Pronti per il mare? Questa mattina iniziamo proprio da quello: ci spostiamo nell'area marina protetta Plemmirio, vicino a Siracusa. Non facciamo proprio vita da spiaggia però: questo luogo è ideale per chi ama la natura e il trekking, quindi oltre al costume, non dimentichiamoci delle scarpe comode! Percorriamo il sentiero che attraversa quest’area, che si trova a ridosso del mare - i panorami mozzafiato non mancheranno all'appello! All'alta scogliera a picco sul mare si alternano spiaggette e calette: possiamo sceglierne una (alcune hanno divieto di balneazione per preservare l’ecosistema) e fare il primo bagno ufficiale del nostro viaggio!

Due passi a Ortigia

Dopo una mattinata intensa sotto il sole, ci spostiamo verso Siracusa, pronti per un buon piatto di pasta alla siracusana, a base di acciughe. Dopo esserci sistemati in struttura, trascorriamo il pomeriggio tra le strade di Siracusa - in particolar modo tra quelle di Ortigia, la zona più antica della città. Siracusa ha ben 2800 anni e li porta benissimo, con i diversi stili che sono testimonianza delle varie dominazioni che ha visto la Sicilia. Non ci perdiamo il Duomo, il Teatro Greco e la Fonte Aretusa, e dopo aver fatto un salto anche al Castello di Maniace, per un panorama da super selfie, cerchiamo un posticino dove cenare.

Noleggio auto incluso nella quota viaggio. Benzina, pedaggi ed eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
4
giorno

La riserva di Vendicari, Noto e Marzamemi

Giorno 4 - dettagli
50%
20%
30%
Fenicotteri a vendicari

Anche oggi diamo spazio alla natura siciliana: trascorriamo la mattinata all’interno della Riserva naturale di Vendicari, un’area dove troviamo zone di acqua dolce, saline, dune e spiagge - oltre a fenicotteri, aironi e cormorani. La esploriamo a piedi oppure, per dare un twist al viaggio, in bicicletta - ci sono tre diversi itinerari, quindi decidiamo insieme quello che fa per noi e diamoci all’esplorazione! Non mancano nemmeno i siti archeologici - d’altro canto, siamo in Italia! Verso ora di pranzo ci spostiamo a Noto, una delle capitali del barocco siciliano.

Bellezze sicule

Troviamo un ristorantino dove mangiare - oggi cosa assaggiamo di buono? Esploriamo poi Noto, che sorge su un altopiano che si apre sulla Valle dell’Asinaro con un panorama incredibile. Ci rimettiamo in marcia verso un’altra bellezza siciliana, Marzamemi, un antico borgo marinaro che mantiene ancora oggi il sapore autentico della Sicilia antica. Non possiamo non fermarci al borgo dei pescatori, la zona più suggestiva della città, e fare aperitivo in una delle tante taverne che si affacciano sulla piazza principale. Rientriamo a Siracusa per la serata.

Noleggio auto incluso nella quota viaggio. Benzina, pedaggi ed eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
5
giorno

Ragusa, Modica e Agrigento

Giorno 5 - dettagli
50%
50%
A Ragusa Ibla

Prosegue il nostro viaggio coast to coast in Sicilia: oggi salutiamo definitivamente la zona orientale e ci spostiamo sulla costa occidentale. Prima però ci sono due tappe che non possiamo perdere: la prima è Ragusa, un’altra delle perle barocche della Sicilia. Ci perdiamo tra le stradine di Ragusa Ibla: solo qui possiamo trovare ben 18 siti patrimonio dell’UNESCO, come il Duomo e la Cattedrale, giusto per citarne un paio. La seconda tappa (dolcissima) è Modica, la “città dalle 100 chiese”, famosa per il suo cioccolato. Vogliamo non farla una capatina proprio a Museo del Cioccolato? Gli assaggi, poi, sono d’obbligo!

Una tappa dolcissima

Ci possiamo fermare a Modica anche per pranzo, magari assaggiando i ravioli i ricotta, e poi proseguiamo verso Agrigento, la città di Pirandello. Abbiamo un pomeriggio libero, quindi possiamo dedicarci alla visita della città, partendo ovviamente dal centro storico, arroccato su di una collina. Non mancano monasteri e chiese, come per ogni città siciliana (e italiana!) che si rispetti, e le bontà culinarie, che possiamo gustare a cena: sarde a beccafico, carciofi ripieni di gamberetti, panelle, cavatelli all’agrigentina, il Macco di San Giuseppe, il Taganu...

Noleggio auto incluso nella quota viaggio. Benzina, pedaggi ed eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
6
giorno

Scala dei Turchi e Valle dei Templi

Giorno 6 - dettagli
30%
30%
40%
Una scala bianchissima

Restiamo ad Agrigento per dedicare una giornata a due delle sue bellezze più grandi: la Valle dei Templi e la Scala dei Turchi. Partiamo dall'ultima: certo, da quando è comparsa su Instagram, questa spiaggia è diventata affollatissima, meta di tantissimi che cercano lo scatto perfetto da condividere online. Non per questo però ha perso il suo fascino: cerchiamo di arrivare presto, sperando di trovare meno persone e riuscire a goderci la Scala dei Turchi in tutta il candido splendore. La bellezza suggestiva di questo luogo è paragonabile alle bianche scogliere di Milos, in Grecia, e a pochi altri luoghi al mondo - e abbiamo la fortuna di averla qui in Italia!

La Valle dei Templi

Dopo aver trascorso la mattina a scoprire la bianca scogliera, ci spostiamo verso la seconda meraviglia di oggi: la Valle dei Templi, che con i suoi 13 mila ettari è il sito archeologico più grande del mondo - ovviamente, manco a dirlo, patrimonio dell’UNESCO dal 1997. Ci troviamo in quello che fu il nucleo originale della città di Agrigento, fondato dai greci nel 581 a.C. Esploriamo il sito - o almeno, cerchiamo di vederne i luoghi principali - e poi rientriamo in città, pronti per trascorrere la serata insieme.

Noleggio auto incluso nella quota viaggio. Ingresso alla Valle dei Templi, benzina, pedaggi ed eventuali ulteriori ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
7
giorno

Kasbah e Marsala

Giorno 7 - dettagli
50%
50%
In una... kasbah?

Pronti a immergervi nella cultura araba restando in Italia? Proseguiamo lungo la costa occidentale e arriviamo a Mazara del Vallo, una cittadina dal fascino unico. Ci fermiamo per esplorarla, partendo dal centro storico, che presenta lo stile tipico dell’urbanistica araba: il centro viene infatti chiamato kasbah perché il labirinto intricato di viuzze ricorda quelli che si trovano nelle città del nord Africa. Negli anni 1000 infatti la Sicilia fu teatro dell’immigrazione tunisina e nordafricana che ha lasciato un segno indelebile non solo a Mazara, ma in molte altre città siciliane. Ci fermiamo qui anche per il pranzo, magari assaggiando del buon cibo di strada.

Tramonti incredibili

Nel pomeriggio ci spostiamo a Marsala e la esploriamo in lungo e in largo - anche qui, come nelle città viste finora, non mancano il Duomo e un sacco di altre chiese dall'aspetto scenografico. Dopo aver fatto merenda con un buon cannolo, cambiamo location per il tramonto: raggiungiamo la Riserva dello Stagnone, dove il paesaggio è dominato da saline, stagni e mulini a vento. Senza dubbio abbiamo scelto l’orario migliore e più suggestivo per venire qui: i colori del tramonto, oltre a dipingere il cielo, si specchiano anche sull'acqua delle saline, creando un gioco di luci e sfumature che ha dell’incredibile. Per la serata ci spostiamo poi a Trapani.

Noleggio auto incluso nella quota viaggio. Benzina, pedaggi ed eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
8
giorno

Favignana

Giorno 8 - dettagli
Verso Favignana

Buongiorno Sicilia! Siamo prontissimi per un’altra giornata all’insegna di mare e buon cibo: colazione con granita e brioche, ovviamente, e poi si parte! Oggi non restiamo sulla terraferma… ma da un’isola ci spostiamo su un’altra isola! Raggiungiamo infatti Favignana, la maggiore dell’arcipelago delle Egadi, e ci trascorriamo tutta la giornata. Pare banale dirlo, ma qui si viene soprattutto per il mare: le acque sono limpide e trasparenti, tanto che sembra di stare ai Caraibi. Volendo, possiamo anche noleggiare l’attrezzatura da snorkeling ed esplorare le bellezze marine di quest’isola.

Barca, tuffi o snorkeling?

Trascorriamo la giornata godendoci il mare: se lo snorkeling non fa per noi, possiamo scegliere una delle spiagge di Favignana e gustarci il sole. Se abbiamo voglia di adrenalina, ci sono alcune zone adatte ai tuffi, oppure possiamo fare un’escursione in barca per scoprire le grotte marine, come la Grotta dei Sospiri. Rientriamo verso sera a Trapani giusto in tempo per fare un mini tour della città e per trovare il ristorantino giusto per assaggiare le busiate al pesto trapanese!

9
giorno

La Riserva dello Zingaro

Giorno 9 - dettagli
50%
50%
Due passi nella riserva dello Zingaro

Ormai lo abbiamo capito: la Sicilia ci riserva ogni giorno piccole, grandi sorprese. Anche questa mattina raggiungiamo un luogo che si può descrivere solo con l’aggettivo “paradisiaco”: la riserva dello Zingaro, la prima area naturale protetta dell’isola. Qui le rocce calcaree cadono a strapiombo sul mare turchese, creando paesaggi incredibili: esploriamo la riserva a piedi, l’unico modo concesso - per preservarla in tutta la sua bellezza. Percorrendo uno dei cinque percorsi potremo anche accedere ad alcune calette e, ovviamente, fare un tuffo! Prima di tornare alle macchine, facciamo anche una capatina alla Tonnara di Scopello, un’antica costruzione adibita alla pesca decisamente scenografica - e infatti è stata location cinematografica per Ocean’s Twelve e Il Commissario Montalbano.

La spiaggia più bella della Sicilia

Tempo di salutare la riserva e metterci in marcia verso San Vito Lo Capo, un altro piccolo paradiso e una delle località balneari più famose e belle della Sicilia. Con il promontorio di Monte Monaco che domina il paesaggio, non è difficile capire perché questo luogo sia così famoso: scegliamo una delle spiagge e ce lo godiamo per bene pure noi! Prima di proseguire verso Palermo, possiamo fare uno stop al Belvedere di Macari per un panorama da mozzare il fiato. Arriviamo in serata nella bella Palermo - qui lo street food va alla grande, quindi… panelle, arancine e sfincione per tutti?

Noleggio auto incluso nella quota viaggio. Benzina, pedaggi ed eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
10
giorno

Palermo e Mondello

Giorno 10 - dettagli
50%
50%
Scopriamo Palermo

Tempo di esplorare la bellissima Palermo: qui si respira l’essenza della Sicilia stessa, e ci basterà camminare per le sue strade e perderci per i suoi mercati per rendercene conto. Partiamo dal centro storico, patrimonio UNESCO, con l’imponente Cattedrale e la Chiesa della Martorana. Poi scegliamo uno dei numerosi mercati della città per comprare dei prodotti locali - che sicuramente hanno un sapore e un odore intensi come non mai. Mangiamo (di nuovo) cibo di strada, perché Palermo è davvero il posto giusto per gustarci queste prelibatezze sicule. E allora, che sfincione sia!

Mondello e Vucciria

Restiamo sempre a Palermo, ma ci spostiamo per poterne ammirare il mare: raggiungiamo Mondello, una delle più belle spiagge non solo della Sicilia, ma di tutt’Italia. Incastonata tra il Monte Pellegrino e il Monte Gallo, questa spiaggia è un vero e proprio paradiso - e infatti, attira vip e turisti tutti gli anni. Dopo aver scorrazzato per la spiaggia (che è a soli 11 km dal centro città!), torniamo sui nostri passi e raggiungiamo il mercato Vucciria: ci fermiamo qui anche per la serata, visto che qui la movida notturna non manca.

Noleggio auto incluso nella quota viaggio. Benzina, pedaggi ed eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
11
giorno

Monreale e Cefalù

Giorno 11 - dettagli
20%
60%
20%
Tappa a Monreale

Ultimo giorno on the road nella bella Sicilia: tempo di salutare Palermo e raggiungere Monreale, costruita attorno al Duomo, un vero e proprio capolavoro architettonico del periodo normanno. In effetti, basta trovarcisi di fronte per rimanere incantati dalla sua imponenza - proseguiamo poi la visita della città, senza perderci i luoghi di interesse più famosi. Pranziamo e poi ci concediamo un buon dolcetto alle mandorle, e poi ripartiamo, direzione Cefalù.

Due passi a Cefalù

A Cefalù trascorriamo il pomeriggio: siamo sulla costa nord della Sicilia e questa cittadina è (ma che sorpresa!) patrimonio dell’UNESCO. Qui il barocco tipico della Sicilia del sud non è arrivato: le architetture sono arabeggianti e normanne: basta dare uno sguardo alla Cattedrale della Trasfigurazione. Facciamo due passi sul lungomare, dove gli edifici in pietra si affacciano direttamente sulle spiagge, e poi, se abbiamo tempo, saliamo fino alla Rocca, per goderci la vista mozzafiato da quassù.

Torniamo a Catania

Tempo di rientri: salutiamo Cefalù e torniamo dove tutto ha avuto inizio, Catania. Qui ci aspetta la cena di arrivederci: non mancheranno tutte le cose buone che abbiamo mangiato in questi 11 giorni a spasso per la Sicilia. Sono stati intensi, ma bellissimi. Brindiamo a noi e a questo viaggio!

Cena di arrivederci e noleggio auto inclusi nella quota viaggio. Benzina, pedaggi ed eventuali ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
12
giorno

ciao ciao Sicilia!

Giorno 12 - dettagli
Check out e saluti

Arrivederci Sicilia: grazie per averci accolti! Ci salutiamo e ci promettiamo di rivederci presto, per un’altra avventura WeRoad!

Fine dei servizi WeRoad. N. B. Il programma del tour potrebbe subire variazioni, rispetto a quanto pubblicato, per motivi non prevedibili ed esterni alla volontà di WeRoad (condizioni climatiche, festività, scioperi, ecc.).
Apri mappa navigabile

I coordinatori

I nostri coordinatori sono scelti perché sono persone come te, viaggiatori appassionati, capaci di condividere il viaggio come uno dei tuoi compagni ma con l’esperienza professionale da tour leader per portarti a vivere il meglio dell’esperienza del tuo viaggio.

La quota viaggio...

...comprende:

....non comprende:

  • volo A/R dall'Italia;
  • pasti e bevande dove non indicato;
  • tutti gli extra che vorrai acquistare e riuscirai ad infilare nello zaino :) ;
  • tutto ciò che non è menzionato in "La quota di viaggio comprende".​

La quota della cassa comune copre:

  • Eventuali trasporti locali;
  • Carburante;
  • Tasse di soggiorno;
  • Cassa comune del coordinatore;
  • Le attività ed extra che tutti i partecipanti avranno concordato di fare e la relativa quota parte del coordinatore.

La cassa comune viene istituita in loco, l’importo da versare sarà di circa 200 euro. In base alle esigenze in loco, l’importo potrà variare ma in ogni caso verrà restituita la differenza non utilizzata.​

  • Alloggi

    Hotel tipici, appartamenti o agriturismi.


    L'opzione no-sharing room non è disponibile per tutti i turni.

  • Trasporti

    Auto a noleggio e trasporti per le isole

  • Staff & Esperti

    I nostri coordinatori sono persone come te, viaggiatori appassionati, capaci di condividere l'avventura come dei perfetti compagni di viaggio. Scelti per garantirti sempre l'esperienza professionale da group leader e farti vivere al meglio il tuo viaggio.