Gli ultimi posti e le offerte per Capodanno stanno per finire!

Itinerario - Messico: alla scoperta dello Yucatán dei Maya

giorno 1

Benvenuti in Messico

culture
100 %
Check in a Cancun

I voli aerei da/per l'Italia non sono inclusi nel pacchetto, così potrai decidere da quale aeroporto partire, a che ora e con la compagnia aerea che preferisci... Questo per darti la massima libertà di scelta.

Check-in in hotel a Cancun e scaldiamo i motori per uscire per le strade di Cancun: l'atmosfera di festa è già nell'aria e non ci tiriamo indietro: tacos, guacamole e... tequila per tutti!

giorno 2

Inizia il viaggio: Las Coloradas e Ek Balam

nature
50 %
history
20 %
culture
20 %
party
10 %
Tutto si tinge di rosa!

Pronti a partire con il piede giusto questa nostra avventura in Messico: salutiamo Cancun e ci mettiamo in marcia! La prima sosta di oggi è decisamente un piccolo paradiso che non sembra nemmeno di questa terra: ci fermiamo a Las Coloradas, nella riserva della biosfera di Rio Lagartos. Qui l’acqua della laguna e delle saline ha un colore particolarissimo, dovuto a dei minuscoli crostacei che rilasciano una sostanza che colora l’acqua: è rosa! Pronti con macchine fotografiche e cellulari: la voglia di far foto colpirà anche i meno social!

Ek Balam

Subito dopo pranzo partiamo alla volta di Ek Balam ma prima di visitare il sito ci concediamo una pausa: ci fermiamo per fare un bagno all’interno di un cenote, le grotte dove si formano delle piscine di acqua dolce. Il modo perfetto per combattere la calura delle ore centrali della giornata! Non appena le temperature lo consentono, iniziamo il nostro viaggio alla scoperta dei Maya dall’antica città di Ek Balam. Il suo nome nell’antica lingua Maya significa “giaguaro nero” - già da qui capiamo che si tratta di una città potente, ricca di pitture, volte e complessi murali. Ci arrampichiamo sull’Acropoli principale, alta 32 metri per ammirare tutto il sito archeologico dall’alto - la vista è unica!  Verso sera arriviamo a Valladolid, dove si consuma la cena di benvenuto e si trascorre la notte.

Cena di benvenuto, minivan con autista, gita in barca a Rio Lagartos inclusi nel prezzo dell'escursione. Pasti e bevande sono a carico dei partecipanti.

giorno 3

Due passi a Valladolid e poi... Chichén Itzá!

nature
20 %
history
40 %
culture
40 %
Scopriamo Valladolid

Questa mattina facciamo un breve tour di Valladolid, facendo due passi nel centro di questa affascinante cittadina. Iniziamo dalla Piazza coloniale Francisco Canton, il centro di tutto: qui l’atmosfera è magica e ci sembrerà di vivere in un film di Zorro! Possiamo poi visitare l’imponente cattedrale di San Sevasio, in origine dedicata all'Assunzione della Madonna, poi in seguito dedicata a San Gervasio; il Convento San Bernardino da Siena, caratterizzato da coloratissimi murales esterni e l’Iglesia de Candelaria. Visto che iniziamo già a sentire caldo… facciamo un altro tuffo in un cenote! Oggi visitiamo Xkeken e Samula, decisamente tra i più belli (e fotografati) di tutto il Messico.

Una delle 7 meraviglie del mondo: Chichén Itzá

Si riparte poi per andare alla scoperta di uno dei siti archeologici più belli e ben conservati al mondo, definito Patrimonio dell’Unesco nel 1988, nonché una delle Sette Meraviglie del Mondo: Chichén Itzá. Violente guerre coinvolsero la città ma per nostra fortuna rimane uno degli esempi di edificazione Maya meglio conservate al mondo: qui possiamo far finta di giocare in uno dei Campi di Pelota (sport simile al calcio praticato dai Maya) più grande di tutto lo Yucatan. Durante gli equinozi di primavera e autunno, un affascinante effetto ottico fa sì che dalla scalinata del tempio Kukulkan (365 scalini), sembri scendere il dio Kukulkan, un serpente piumato: ci troveremo qui al momento giusto per vedere questo spettacolo? In serata raggiungiamo un’altra incantevole città coloniale, Izamal, il pueblo magico del Messico, dove passiamo la serata.

Minivan con conducente e ingresso al cenote incluso nella quota viaggio. Ingresso a Chichén Itzá incluso nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorno 4

La città gialla, Izamal, e quella bianca, Mérida

history
30 %
culture
55 %
party
15 %
Visita a Izamal

Anche oggi dedichiamo la prima parte della giornata alla visita della città, in questo caso Izamal. I suoi edifici sono dipinti di giallo zafferano, per questo viene chiamata la "città gialla". Qui possiamo vedere l’incontro di tre diverse culture, quella maya, quella spagnola e quella messicana. Visitiamo le quattro grandi piramidi presenti, il Convento di Sant'Antonio da Padova e l’atrium; il secondo cortile porticato più grande del mondo. E dopo tanta cultura… ci infiliamo in uno dei tanti laboratori, dove possiamo fare incetta di prodotti di artigianato locale.

Merida e il mezcal

Nel pomeriggio per chi vuole c’è la possibilità di fare un altro tuffo nella storia dei Maya e scoprire le rovine di Kinich Kak Moo - anche qui, come ieri, possiamo salire sulla piramide per ammirare il panorama. Proseguiamo poi verso Merida e, una volta arrivati, facciamo una breve visita della città: facciamo una bella passeggiata in giro per il centro storico, mischiandoci tra la gente del luogo, per ammirare questa meravigliosa città fortificata, moderna e cosmopolita, ricca di musei, gallerie d'arte, ristoranti e negozi. Merida viene chiamata “città bianca” perché i palazzi ed i monumenti contengono una pietra calcarea molto molto chiara anche se i suoi abitanti dicono che il motivo è la pulizia delle città. Di sera poi Merida si anima con bancarelle e musica: è giunto quindi il momento di fare un bel brindisi con il tradizionale Mezcal… a chi toccherà il verme???

Minivan con conducente incluso nella quota viaggio. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorno 5

Tra le rovine di Uxmal e le grotte di Lol Tun

nature
100 %
Ancora Maya!

Oggi andiamo a Uxmal, un sito archeologico di inestimabile bellezza, e appena arriviamo sentiamo immediatamente un alone di mistero che ci avvolge e che ci accompagnerà per tutta la visita. Si dice che battendo le mani di fronte alla ripida scalinata del Tempio dell’Indovino, si sentirà rimbombare il cinguettio dell’uccello sacro dei Maya, il Quetzal: sarà davvero così? Battiamo le mani e lo scopriremo! Uxmal significa "città costruita tre volte" e pare che un tempo vivesse qui, in questo tempio maya con base ovale, un re addirittura in grado di predire il futuro. Su diversi templi ammiriamo la maschera di Chaac, il dio della pioggia, che con proboscide estesa verso l’alto chiede al cielo il suo arrivo. E… attenti agli occhi indiscreti! Sì, perché affascinanti iguane ci seguiranno per tutto il nostro percorso, facendoci compagnia.

Verso Campeche

Nel pomeriggio ci spostiamo per andare alla scoperta delle grotte di Lol Tun, che hanno origini antichissime. All’interno delle grotte si possono ammirare dipinti rupestri risalenti ai Maya - ma in realtà la presenza umana qui risale al Pleistocene (sono state trovate ossa di gatto, mammuth e bisonti!) Finita la visita, proseguiamo la nostra avventura e ci dirigiamo a Campeche, dove passiamo la notte.

Minivan con conducente incluso nella quota viaggio. Ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorno 6

Campeche: museo o rovine Maya?

nature
45 %
history
35 %
relax
20 %
Una giornata lenta

Questo nostro sesto giorno in terra messicana è abbastanza rilassato: domani ci aspetta una giornata intensa quindi è giusto prendersela con calma. Trascorriamo quindi il nostro tempo scoprendo qualche altra chicca sulla civiltà Maya: possiamo visitare il Museo delle maschere Maya, in vista della nostra vista a Calakmul di domani, oppure andare alla zona archeologica di Edzna. Il sito è splendido e decisamente meno frequentato di tanti altri di questa zona, quindi avremo la possibilità di esplorarlo con un po’ di pace. Rientriamo a Campeche verso sera, troviamo un localino dove assaggiare qualcosa di tipico e poi trascorriamo la serata tra le vie della città o sul bel lungomare.

Minivan con conducente incluso nella quota viaggio. Ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorno 7

Rovine nella giungla: Calakmul

nature
50 %
history
50 %
Immersi nella giungla

Partiamo prestissimo con il nostro van che, in circa 4 ore di viaggio, ci porta nel pieno centro dello Yucatan nella zona di Xpujil. Dedichiamo la giornata a scoprire le bellezze di Calakmul, dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Costituito da oltre mille edifici, tra tutte le costruzioni del sito presenti spiccano sicuramente i “due giganti in pietra” con un'altezza di oltre 50 metri. Salire i 115 gradini della prima e i 150 della seconda è faticoso, ma verremo ripagati dal meraviglioso panorama sulla giungla che li circonda. Siamo infatti immersi nel verde: al contrario dei siti visti finora, Calakmul sorge nel bel mezzo della natura lussureggiante tipica del centro America - uno spettacolo per occhi e anima!

Rientriamo poi a Xpuijil, decisamente stanchi ma con la mente già piena di ricordi. La prima parte del viaggio è stata vissuta, adesso concentriamoci nel vivere al meglio il resto dei giorni che ci restano in Messico!

Minivan con conducente incluso nella quota viaggio. Ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorno 8

7 sfumature di azzurro: Bacalar

relax
100 %
Mare o laguna?

Questa mattina non abbiamo molta fretta - possiamo decisamente ritardare un po’ le sveglie! Per chi non ne ha ancora avuto abbastanza dei meravigliosi siti Maya che ci sono nello Yucatan, volendo possiamo visitare anche la piccolissima zona archeologica di Balamku, dove è perfettamente preservato un fregio dipinto di 20 metri. Se invece sentiamo già il richiamo del mare, possiamo salutare l’entroterra e finalmente arrivare a Bacalar per avere un primo assaggio di quello che ci aspetta nei prossimi giorni.

Relax a Bacalar

In realtà Bacalar è una laguna, ribattezzata dai Maya la “laguna dai sette colori”. Arrivati qui ci sembrerà di trovarci ai Caraibi: l’acqua è di un colore incredibile - e decisamente invitante! Perché sette colori? Perché si possono individuare chiaramente almeno sette sfumature di blu - riusciremo a dare a tutte il corretto numero Pantone? Ci godiamo questo piccolo paradiso: se siamo arrivati qui abbastanza presto, possiamo anche valutare di fare un’escursione in barca - ne vale decisamente la pena! Restiamo a Bacalar anche per la notte, per ammirare anche lo spettacolo del tramonto - decisamente unico!

Minivan con conducente incluso nella quota viaggio. Ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorno 9

Rovine Maya vista mare: Tulum

nature
50 %
history
25 %
relax
25 %
Maya, sole e mare!

Un grande classico imperdibile a circa 3 ore da Bacalar è senza dubbio Tulum. Grazie alla roccaforte, la spiaggia di sabbia bianchissima e le acque cristalline è diventato uno dei luoghi più rappresentativi di tutto il Messico: non possiamo perdercelo! Partiamo in tarda mattinata e una volta arrivati visitiamo il Sito Archeologico di Tulum ed il Templo de las pinturas, El Castillo, la grande piramide situata in posizione strategica, il Tempio del Dios del Viento, El Palacio, il Tempio de la Estela, il Templo del Dios Descendente.

Finita la visita sentiamo il richiamo del mare: indossiamo i costumi e ci buttiamo tra le onde! Decisamente il modo perfetto per concludere la nostra giornata. Poi… serata a Tulum? Domani abbiamo la giornata libera, quindi perché non approfittarne?

Minivan con conducente incluso nella quota viaggio. Ingresso al SIto Archeologico di Tulum incluso nella quota di viaggio. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorno 10

Un'oasi di pace: Holbox

relax
100 %
Isla Bonita

A malincuore dobbiamo salutare Tulum ma la prossima tappa sarà indimenticabile: avete mai sentito parlare di Holbox? Forse no... e noi l'abbiamo scelta proprio per questo motivo! Qui siamo lontanissimi dalla confusione della Riviera Maya e finalmente potremmo goderci un paio di giorni di relax totale circondati da un mare meraviglioso, good vibes e spiagge da sogno!

Siete pronti per il paradiso?

Trasporto da Tulum a Chiquilà incluso nella quota viaggio. Ferry da Chiquilà a Holbox incluso nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorni 11, 12

Holbox e Playa del Carmen

relax
75 %
party
25 %
Ci godiamo il mare!

Per questi ultimi giorni in Messico ci godiamo il mare. Siamo a Holbox e, a seconda delle giornata, decidiamo il da farsi - ci sono diverse escursioni e attività (anche in base alla stagione in cui siamo qui!). Da metà maggio a metà settembre possiamo provare il brivido di nuotare con gli squali balena - no, senza gabbia perché questi giganti del mare sono innocui! Possiamo fare un'escursione in barca, snorkeling, passeggiate in bici oppure possiamo raggiungere qualche altra isola nelle vicinanze, le opzioni sono infinite!

L'ultimo giorno infine ci aspetta il viaggio di rientro da Holbox verso Playa del Carmen (o Cancun, a seconda della disponibilità): dato che sarà un dolore lasciare Holbox, ve lo organizzeremo il più tardi possibile, per arrivare giusto in tempo per la cena di arrivederci: facciamo carica di tacos, tortillas, cerveza, tequila e scendiamo in pista al Coco Bongo, brindando a questa nostra avventura messicana!

Minivan con conducente da Chiquilà a Playa del Carmen/Cancun e cena di arrivederci inclusi nella quota viaggio. Ferry da Holbox a Chiquilà, ingressi ed escursioni inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorno 13

Arrivederci Messico

Check-out e saluti
Ci salutiamo: alla prossima avventura WeRoad!
Transfer da Playa del Carmen/Cancun all'aeroporto di Cancun a carico dei partecipanti. Fine dei servizi di WeRoad. N. B. Il programma del tour potrebbe subire variazioni, rispetto a quanto pubblicato, per motivi non prevedibili ed esterni alla volontà di WeRoad (condizioni climatiche, festività, scioperi, ecc.).
Vedi mappa