Itinerario - Galápagos 360°: tra meraviglie naturali e incontri straordinari con la vita selvaggia

A partire da
1.249 €
Itinerario
giorno 1

Santa Cruz

nature
40 %
history
10 %
relax
30 %
party
20 %
Benvenuti al Parco Nazionale delle Isole Galapagos

I voli aerei da/per l'Italia non sono inclusi nel pacchetto, così potrai decidere da quale aeroporto partire, a che ora e con la compagnia aerea che preferisci... Questo per darti la massima libertà di scelta!

Check-in in hotel a Santa Cruz, ecco qui come funziona il ritrovo!

La nostra avventura inizia nella città più importante dell’arcipelago. Una volta atterrati sull’isola di Baltra, piccolissima isola principalmente a servizio dell’aeroporto, il trasferimento per Puerto Ayora è in autonomia. Il tuo coordinatore saprà guidarti su come raggiungere la città di Puerto Ayora dall’aeroporto.

Occhi ben aperti durante il tragitto, perché stai per attraversare tutto il cuore dell’isola…e se l’autobus si ferma di colpo, non c’è nulla di cui preoccuparsi, forse una tartaruga gigante sta attraversando la strada!

Una volta arrivati a Puerto Ayora ci vediamo tutti insieme in hotel per fare e iniziare ad esplorare questa piccola città. Ci accorgiamo subito che nonostante siamo dispersi in mezzo al Pacifico, la vita qui è piuttosto frizzante. Dopotutto siamo in America Latina!

giorno 2

Iguane, Tartarughe, Squali

nature
80 %
history
10 %
relax
40 %
party
17 %
Tortuga Bay

Stamattina partiamo subito alla scoperta dell’isola, destinazione: Tortuga Bay! Questa spiaggia è uno dei luoghi più straordinari delle Galapagos e una delle spiagge più belle dell’America Latina. E forse, ancora più suggestivo è il sentiero per raggiungerla, costellato da cactus millenari e patria di mille coloratissime specie di uccelli.

Eccoci a Tortuga bay, questo lembo di terra coperto da sabbia bianca è l’habitat di numerose specie animali tra cui le enormi iguane di terra…le possiamo trovare che corrono vicino a noi (e non avete idea di quanto possano essere veloci!) o spiaggiate in gruppi a prendere il sole! Non preoccupatevi, oltre ad essere abituate a lasciarsi avvicinare da noi, sono totalmente innocue e vegetariane! Cerchiamo di scavalcare questa distesa di fieri guardiani e andiamo poco oltre…lo spettacolo che si cela dietro a questo promontorio è unico!

In Kayak tra gli squali

Questa seconda parte di Tortuga Bay è più conosciuta per la sua fauna marina. Basta allontanarsi un poco dalla costa per inoltrarsi in un’oasi di natura incontaminata dove le creature che la abitano non hanno paura di noi e ci vedono solo come un coinquilino in più di questa parte di mondo.

Il modo migliore per conoscere la zona è in kayak… non dimentichiamoci però la maschera perché da un momento all’altro potremo avvistare piccoli squali, ma anche enormi tartarughe marine che ci nuotano accanto fino a sfiorarci e a cui piace tanto fluttuare tra i turisti curiosi.

Terminata l’esplorazione, torniamo a terra e godiamoci un po’ di relax in questo paradiso. Se saremo fortunati potremo già incontrare l’uccello più simpatico di questo arcipelago: il piquero dalle zampe blu.

Noleggio kayak incluso in cassa comune

giorno 3

L’inesplorata Isla Isabela

nature
80 %
relax
30 %
party
10 %
In speedboat sul Pacifico

Stamattina ci svegliamo di buon'ora e ci dirigiamo verso il molo dove una speedboat ci aspetta per portarci sulla seconda isola che esploreremo in questo tour, la più selvaggia e la più grande isola delle Galapagos.

Scalando vulcani attivi

Dopo aver effettuato il check in a Puerto Villamil, inizia la nostra prima escursione: scaleremo il vulcano Sierra Negra.

Il Vulcano Sierra Negra è il vulcano attivo più grande dell'arcipelago delle Galápagos. Il suo cratere ha un diametro di circa 10 chilometri ed è uno dei più vasti al mondo!! La sua ultima eruzione risale al 2018 per cui non è raro, una volta saliti sulla cima per visitare l’enorme paesaggio lunare, vedere nuvole di fumo vulcanico lungo il tragitto. Concediamoci una camminata immersi in questo brullo paesaggio. Il sentiero prosegue su un secondo vulcano, il "Vulcano Chico”.

Nonostante si possa pensare che nessun animale vorrebbe vivere in questo paesaggio a tratti spettrale, la zona è ricca di specie di uccelli che si sono abituati a vivere in condizioni estreme, come il pigliamosche vermiglio un passero dallo sgargiante colore rosso.

Rientriamo ora a Puerto Villamil per goderci un aperitivo lungo la spiaggia del paese.

Speedboat per Isabela ed escursione guidata al Sierra Negra inclusi nella quota viaggio.

giorno 4

In acqua con creature meravigliose

nature
70 %
history
30 %
relax
20 %
party
10 %
Tunnel di lava in mezzo al mare

Oggi è forse il giorno dell’escursione più elettrizzante che potremo fare a Isabela: l’escursione a Los Tuneles! Qui la roccia lavica ha creato col passare del tempo una miriade di micro isole, archi, ponti e spettacolari tunnel popolati da una diversità ineguagliabile di specie animali. La prima parte dell’escursione sarà via terra, percorreremo questi sentieri andando alla ricerca dei nidi del Piquero dalle zampe blu! Riusciremo a vedere un’intera famiglia di questo volatile intenta a vivere una giornata normale nel suo habitat? Sicuramente; la nostra guida infatti ci farà avvicinare talmente tanto da poterli quasi accarezzare, pur senza disturbare.

La seconda parte dell’escursione ce la ricorderemo per sempre: indossiamo la maschera da snorkeling e iniziamo a immergerci in mezzo a queste formazioni di lava…presto ci accorgeremo che anche qui, la fauna marina non ha paura di noi: vedremo tartarughe marine giganti avvicinarsi incuriosite, fino a sfiorarci, e nuoteremo in mezzo agli squali Pinna Bianca, molto presenti in queste acque e innocui per l’uomo.

Il Muro delle Lacrime

Abbiamo visto quali meraviglie cela il mare, nel pomeriggio è tempo di addentrarci nel cuore dell’isola…il modo migliore, più comodo e più sostenibile per farlo è in bicicletta!

Prendiamo le nostre bici a noleggio e dirigiamoci verso il Muro delle Lacrime così chiamato in memoria dei prigionieri che morirono durante la sua costruzione. Eh si, perchè questa isola paradisiaca, prima ancora che un Parco Naturale, è stata una prigione e questo è quello che resta della sua amara storia. Durante il percorso dobbiamo fare attenzione: enormi tartarughe di terra potrebbero attraversare la strada costringendoci a fermarci!

Oltrepassiamo una colonia di iguane che ci scrutano guardinghe e proseguiamo fino al viewpoint vicino. Da qui su si vede tutta l’isola!

Escursione a Los Tuneles e noleggio bici incluso in cassa comune.

giorno 5

San Cristobal e i leoni marini

nature
60 %
history
20 %
relax
19 %
party
10 %
In marcia verso l’ultima isola

Oggi abbandoniamo Isabela per dirigerci alla scoperta dell’ultima isola che visiteremo: San Cristobal. Non c’è una speedboat diretta per fare questa tratta, saliamo quindi su quella che ci riporta a Santa Cruz per poi prendere quella verso San Cristobal.

Pranzo con le tartarughe

Una volta arrivati a Santa Cruz, nell’attesa della seconda speedboat, abbiamo un appuntamento immancabile: andremo a vedere alcune tra le tartarughe di terra più grandi del mondo nel centro di El Chato che le studia e le cura. Neanche a dirlo, qui le tartarughe sono libere di mangiare, rilassarsi, dormire, all’interno di un’area gigantesca. La nostra guida ci accompagnerà a conoscere l’esemplare più grande e più anziano in assoluto…sapevate che queste creature popolano l’isola da molto prima dell’uomo? Questo è proprio uno dei principali motivi per cui l’essere umano qui si sente ospite e il rispetto incredibile per gli animali si percepisce in ogni momento.

Nel cuore della terra

alutiamo le tartarughe e torniamo verso il taxi che ci ha accompagnato qui; la strada del ritorno sarà un po’ diversa però. Ci aspetta una passeggiata all’interno dei tunnel di lava presenti in questa zona, un percorso di circa un chilometro attraverso formazioni rocciose uniche, che lo scorrere del magma liquido ha forgiato creando architetture da lasciare a bocca aperta.

Ecco, ora siamo davvero pronti per la prossima tappa: San Cristobal, l’isola dei Leoni Marini

L’isola dei leoni marini

Appena sbarcati a San Cristobal ci accorgiamo subito che non siamo gli unici che vivono in città, qui infatti il rapporto tra uomo e animale è disarmante! In breve tempo sarà chiaro che il vero padrone qui non siamo infatti noi ma l’animale emblema di questa isola: il Leone Marino, ce ne sono a centinaia, in ogni luogo. Si riposano sulle panchine, si siedono ai tavolini dei bar, giocano in mezzo alla strada, occupano le passerelle del molo ma soprattutto popolano le numerose spiagge che circondano la città. Attenzione a non avvicinarci troppo, i maschi possono arrivare a misurare anche 2 metri e mezzo di lunghezza!

Sentiamo subito un gran frastuono, che succede? Ah forse sono tornati i pescatori dalla notte di veglia al largo, il momento perfetto per i leoni marini e per i numerosi pellicani per avvicinarsi e fare uno spuntino.

Speedboat per Santa Cruz e San Cristobal e ingresso alla riserva delle tartarughe giganti inclusi nella quota viaggio. Taxi per la riserva incluso in cassa comune

giorno 6

Scopriamo San Cristobal

nature
80 %
culture
10 %
relax
30 %
party
20 %
Un leone di roccia

Se osserviamo bene al largo, ci accorgeremo che c’è una roccia che sembra un gigantesco leone. Quella è la nostra destinazione di oggi. Saliamo in barca, indossiamo la maschera o, meglio ancora, le bombole, e prepariamoci per esplorare questa roccia, uno dei migliori spot per fare diving o snorkeling ed ammirare il mondo sommerso che le Galapagos possono offrire.

Oltre ai mille pesci colorati, le tartarughe marine, coralli e flora marina di ogni tipo, sono due gli obiettivi che cerchiamo di avvistare con questa escursione: le enormi e maestose mante, ma soprattutto lo squalo martello! Se siamo esperti sub potremmo addirittura trovarci in mezzo ad un branco di queste creature, altrimenti ci godiamo lo spettacolo osservandoli dalla superficie.

Qualcosa vicino a noi cattura la nostra attenzione, un paio di schizzi ed eccolo: c’è un leone marino che nuota proprio qui, ci passa intorno, volteggia. Per questo animale estremamente curioso, oggi il suo giocattolo siamo noi!

Terminata la prima parte dell’escursione è già ora di pranzo. Concediamoci uno spuntino a bordo della barca e, una volta finito, ci dirigiamo verso una delle vicine spiagge per un po’ di relax prima di rientrare in porto.

Le spiagge di San Cristobal

Dedichiamo il pomeriggio alla scoperta delle spiagge del luogo. C’è l’imbarazzo della scelta, ma se vogliamo goderci un tramonto spettacolare Playa Loberia è il posto giusto. Dovremo camminare un po’ per arrivarci ma salutare il sole in questa spiaggia, accerchiati da famiglie di leoni marini che giocano, si abbracciano e dormono sereni sarà una delle immagini più belle e tenere che vedremo nella nostra vita.

Escursione al Leon Dormido inclusa in cassa comune.

giorno 7

Salutiamo le Galapagos

nature
80 %
relax
30 %
party
10 %

Siamo arrivati alla fine di questa avventura, mentre ci dirigiamo verso l’aeroporto di San Cristobal a piedi, attraversando il centro abitato, riguardiamo nel telefono le foto che abbiamo fatto. Lo so, alcune delle cose che abbiamo visto sono ancora difficili da credere! Alla prossima avventura WeRoaders

Fine dei servizi Weroad

Vedi mappa