Parti nei prossimi 30 giorni! Approfitta di 100€ di sconto con il codice ORAOMAIPIU100 su alcune partenze

Itinerario - Patagonia: dalla Terra del Fuoco a Buenos Aires

giorno 1

Benvenuti a Buenos Aires

culture
100 %
Check-in e benvenuto
Vedi mappa

I voli aerei da/per l'Italia non sono inclusi nel pacchetto, così potrai decidere da dove partire, a che ora e con la compagnia aerea che preferisci. Questo per darti la massima libertà di scelta. Per scoprire quando è il ritrovo con il resto del gruppo clicca qui!

Check-in in struttura a Buenos Aires e cena di benvenuto, ecco qui come funziona il ritrovo! Sarà l’occasione perfetta per conoscerci meglio e iniziare ad assaggiare qualche piatto tipico argentino: dicono che la carne qui è cotta talmente bene che si può tagliare con un cucchiaino e noi lo sperimenteremo direttamente in un ristorante del centro! Per quelli di noi che non soffrono troppo il jet lag si potrà poi continuare la serata in qualche locale e cimentarsi in un tango.

Cena di benvenuto inclusa nella quota viaggio.
giorno 2

Ushuaia: la città alla fine del mondo

nature
100 %
Fino alla fine del mondo
Vedi mappa
Sveglia presto: oggi inizia la nostra avventura in Patagonia! Con un volo interno andiamo…alla fine del mondo! La nostra destinazione è Ushuaia: siamo sul 55° parallelo e qui, a dicembre, il sole non tramonta mai. Gli argentini l’hanno ribattezzata “la città della fine del mondo”, anche se il primato spetta a Puerto Williams, una cittadina cilena che si trova 5 km più a sud. Iniziamo ad esplorare i dintorni e ambientiamo gli occhi alle bellezze naturali che ci attendono nei prossimi giorni. Ad Ushuaia sembra quasi di chiudere un cerchio: l’atmosfera ovattata ci fa sentire lontanissimi dal resto del mondo e avremo la sensazione di essere atterrati su un altro pianeta. La frenesia e la routine che tutti i giorni viviamo qui non trovano spazio, lasciandoci liberi di goderci la pace e la serenità di questi luoghi.
Volo interno per Ushuaia incluso nella quota viaggio. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorno 3

La natura intorno a Ushuia: dal Canale di Beagle ai pinguini

nature
100 %
Isla Martillo o trekking?
Oggi abbiamo un’intera giornata per dedicarci a scoprire Ushuaia e la natura che la circonda. Sarebbe imperdonabile arrivare fino a qui e non navigare le acque del Canale di Beagle: per chi di noi lo vorrà sarà possibile lasciare la terraferma e salpare verso l’orizzonte. Da una parte le vette innevate di Isla Grande, dall’altra le coste del Cile: gli stessi panorami che vide Magellano nel 1520, quando passò di qui cercando una via per attraversare le Americhe. La fauna di queste acque e isole è incredibile e se la fortuna sarà dalla nostra potremo provare l’emozione di vedere le balene. Non mancheranno invece all'appello leoni marini, cormorani e i pinguini che ogni anno, fra novembre e marzo, nidificano a Isla Martillo. Per gli altri di noi che invece preferiscono tenere i piedi ben piantati a terra sarà possibile già fare qualche ora di trekking nel Parco Nazionale Tierra del Fuego che sarà protagonista della giornata di domani. Possiamo camminare fino a raggiungere la cima del Cerro Guanaco, dalla quale avremo una vista magnifica della natura che ci circonda, delle vette innevate e di tutto il parco.
Ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorno 4

Verso Punta Arenas tra paesaggi mozzafiato

nature
100 %
On the road
Vedi mappa

Oggi ci aspettano molte ore di viaggio tra panorami mozzafiato: attraversiamo la Terra del Fuoco fino ad arrivare alle acque dello stretto di Magellano e raggiungere Punta Arenas, capitale dell’Antartide cilena. Ammirare lo stretto è magico e indescrivibile: fino al 1914, anno dell’inaugurazione del Canale di Panama, questo era l’unico punto d’incontro fra l’Oceano Atlantico e quello Pacifico, nonché l’unica via percorribile via mare per attraversare il continente americano. Arrivati a Puerta Arenas ci prendiamo un po’ di tempo per ricaricare le batterie dopo tante ore di viaggio. Cogliamo l’occasione anche per assaggiare il granchio gigante, uno dei piatti tipici di questa regione.

Autobus e Ferry incluso nella quota di viaggio. Ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorni 5, 6

Il Parco Nazionale di Torres del Paine

nature
100 %
Nella natura
Vedi mappa
Riserva della biosfera dell’UNESCO, il Parco Nazionale di Torres del Paine vale da solo tutta la strada fatta finora. Se da sempre sognate la Patagonia, sicuramente avete in mente l’immagine delle tre torri che si stagliano maestose sopra il laghetto cristallino di Mirador Base. Preparatevi a restare a bocca aperta e non fatevi prendere troppo la mano dal voler fotografare qualsiasi cosa: cerchiamo di vivere il momento e goderci questi due giorni a contatto con la natura più pura. Il Parco ci offre tantissime possibilità di escursioni e trekking, anche se per visitarlo nella sua interezza non basterebbe una vita intera. Non possiamo perderci alcuni punti panoramici mozzafiato, come il Mirador Nordenskjold o il lago Pohoè, o la magnifica laguna Grey, frastagliata da iceberg. Trascorreremo due notti in tenda per vivere a contatto con la natura al 100%. Nessuna paura però: le strutture qui sono super attrezzate e non mancheranno i comfort di base - ci sono docce calde e anche un bar. La vera bellezza della tenda è che di notte saremo immersi nella natura, senza illuminazione artificiale: il cielo sarà più stellato che mai e sarà difficile da dimenticare.
Noleggio Auto incluso nella quota di viaggio. Guida certificata del parco Torres del Paine il giorno 6 inclusa nella quota di viaggio Benzina e ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorni 7, 8

El Calafate: sua maestà il ghiacciaio Perito Moreno

nature
100 %
Nella terra dei ghiacciai
Vedi mappa

Salutiamo il parco di Torres del Paine, direzione El Calafate, capitale nazionale dei ghiacciai, come recita il cartello che ci dà il benvenuto in città. Proprio qui, infatti, si trova il ghiacciaio più famoso e più grande del mondo, nonché uno dei pochissimi che non si sta ritirando: il magnifico Perito Moreno. Abbiamo due giorni da dedicare a sua maestà il Perito Moreno: non possiamo non accorrere fin da subito a uno dei punti panoramici sulle passerelle che si affacciano sul ghiacciaio. Da qui aspettiamo silenziosi che avvenga la magia, cioè il momento in cui un blocco di ghiaccio si staccherà per sprofondare nella acque del lago sottostante. Gli scricchiolii, i boati e i tuoni che questa immensa forza della natura produce saranno dei suoni nuovi che non dimenticheremo mai. Possiamo poi dedicarci a qualche escursione, in barca per avvicinarci ancora di più al Perito Moreno, per i più avventurosi invece in kayak oppure, di solito un must per chi arriva fino a qui, il trekking sul ghiacciaio. Non mancherà nemmeno l’occasione per un po’ di relax in qualche SPA del posto o una visita a una Hacienda tipica.

Noleggio auto ed escursione di trekking su ghiacciaio inclusi nella quota viaggio. Benzina e ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorni 9, 10

El Chaltén: tra Cerro Fitz Roy e Cerro Torre

nature
100 %
Paesaggi e trekking mozzafiato!
Vedi mappa
A circa 3 ore di macchina da El Calafate troviamo la cittadina di El Chaltén inserita all'estremo nord del Parco de Los Glaciares. Passeremo due giorni circondati da un paesaggio mozzafiato e dovremo prepararci a lunghe camminate in vero stile Into The Wild! Infatti è proprio qui che si trovano le vette più alte della Regione che, insieme ai laghi, ai ghiacciai e a alle foreste formano uno dei posti più straordinari del Paese. Ai piedi di El Chaltén si ergono infatti le vette del Cerro Fitz Roy (3405 m) ed il Cerro Torre (3102m) che, oltre ad un'incredibile panorama ci offriranno anche l'opportunità di molti trekking! Potremo decidere di metterci in cammino alla base del Monte Fitz Roy che si innalza oltre 2000 metri per poi discendere lungo laghi dal color turchese fino a tornare a El Chaltén, passando dai ghiacciaio Piedras Blancas e dalle Lagune Madre Hija e De Los Tres, nel cuore del magico scenario e fauna selvatica del Parco.
Noleggio auto incluso nella quota viaggio. Benzina e ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorno 11

Buenos Aires

relax
50 %
culture
50 %
Ritorno nella capitale
Vedi mappa
E’ tempo di lasciare, a malincuore, queste terre ai confini del mondo. Rientriamo con un volo interno a Buenos Aires per immergerci nell'aria più caliente del Sudamerica. Dopo tante avventure in Patagonia possiamo passare un pomeriggio di relax, girando fra i negozi del quartiere di Palermo e concedendoci un po’ di shopping fra i negozi vintage delle vie hipster.
Volo interno per Buenos Aires incluso nella quota viaggio. Trasporti ed ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorno 12

Buenos Aires tra Plaza de Mayo e La Boca

history
40 %
culture
40 %
party
20 %
Alla scoperta della città

Abbiamo tutto il giorno per esplorare la città e provare il cibo locale. Partiamo da Plaza de Mayo, fulcro della città, e percorriamo Avenida 9 de julio, il viale più largo del mondo. Da non perdere Caffè Tortoni, il più antico bar dell’Argentina, e la libreria El Ateneo, un vecchio teatro che oggi rientra fra le librerie più belle ed originali del mondo. Ci addentriamo fino a La Boca per camminare fra le case colorate del Caminito, la via più famosa del quartiere, dove i tangueri danno sfoggio delle loro abilità di ballerini. Il tutto condito da empanadas, locro, dulce de leche e ovviamente il mate, il tè a base di erbe mate che gli argentini bevono a tutte le ore del giorno.

Cena di arrivederci inclusa nella quota viaggio. Trasporti ed ingressi inclusi nella cassa comune. Pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.
giorno 13

Si torna a casa

Check out e saluti
E’ tempo di salutarci: dopo aver condiviso 13 giorni di avventure ai confini del mondo sarà impossibile lasciarci senza un sorriso, ma sempre pronti per nuove avventure!
Fine dei servizi di WeRoad. N.B. Il programma del tour potrebbe subire variazioni, rispetto a quanto pubblicato, per motivi non prevedibili ed esterni alla volontà di WeRoad (condizioni climatiche, festività, scioperi, ecc.).
Vedi mappa