Itinerario - Martinica 360°: i Caraibi francesi

A partire da
1.399 €
Itinerario
giorno 1

Benvenuti a Martinica!

culture
80 %
relax
20 %
party
20 %
Check-in: la nostra avventura inizia a Fort-de-France

I voli aerei da/per l'Italia non sono inclusi nel pacchetto, così potrai decidere da dove partire, a che ora e con la compagnia aerea che preferisci... Questo per darti la massima libertà di scelta.

Check-in in hotel a Fort-de-France e meeting di benvenuto! Inauguriamo il viaggio godendoci il nostro primo tramonto dalla spiaggia, con un drink in mano e le palme intorno… era proprio quello che volevate sentire, giusto? 

Mentre realizziamo finalmente di essere davvero ai Caraibi, ceniamo insieme cominciando subito a sperimentare alcune specialità della cucina creola: possiamo provare le famose accras, delle frittelle di crostacei e verdure, il lambi, la polpa di un mollusco tipico, oppure i colorati succhi di frutta tropicale come il cocco e la papaya. Iniziamo a conoscere i nuovi compagni di avventure nel migliore dei modi!

Non incluso: pasti e bevande

giorno 2

In barca verso la barriera corallina

nature
90 %
culture
30 %
relax
60 %
party
30 %
Tutti a bordo!

Ci alziamo di buon’ora per partire per la nostra prima avventura: una meravigliosa escursione in barca sul mare azzurrissimo dei Caraibi! In queste ore di sole e relax avremo più di un’occasione per immergerci nell’acqua cristallina e nuotare insieme a pesci colorati sulla barriera corallina. Non solo: negli spot in cui ci fermeremo troveremo anche… le tartarughe!

Tra le spiagge migliori dell’isola ci sono Anses d’Arlet e Anses Dufour, dove passeremo il pomeriggio, al rientro dall’escursione. Sono famose anche per il paesaggio da cartolina: acqua trasparente, sabbia bianca, palme da cocco. Le case colorate degli abitanti locali allineate lungo la riva rendono il posto ancora più autentico. Qui possiamo goderci il tramonto prima di andare a cena in uno dei numerosi ristoranti tipici, famosi per l’aragosta grigliata e tanto pesce fresco, accompagnati da un sorso di Ti’ Punch, il più famoso cocktail a base di rum.

  • Incluso: escursione in barca con snorkeling

  • Non incluso: pasti e bevande

giorno 3

Spiaggia e.. rum!

nature
60 %
culture
60 %
relax
50 %
Plage des Salines

Come prima cosa, oggi andremo a ritirare le auto a noleggio, che ci consentiranno di muoverci liberamente per tutto il resto della settimana. Ne approfittiamo subito per cominciare ad esplorare una delle spiagge più famose di Martinica: Plage des Salines, nell’estremo sud dell’isola. Essendo molto vasta, si riesce a trovare sempre uno spazio isolato per rilassarsi: lontani dalla folla, non ci resta che ascoltare il suono delle onde e tuffarci.

Qui vicino si trova anche la famosa Rocher Du Diamant, un’isola di basalto nel mezzo dell’oceano che in alcuni orari della giornata riflette la luce del sole creando effetti particolari. E noi saremo lì a goderci lo spettacolo.

La distilleria

Ve lo ricordate Jack Sparrow e la sua più grande passione? Ecco, nel pomeriggio giocheremo un po’ a sentirci come lui, sorseggiando rum sotto le palme dei Caraibi. Le Antille sono uno dei maggiori centri di produzione di rum del mondo: Martinica ha quasi 20 distillerie, alcune “fumanti” ed altre spente, che possono essere visitate.

Durante la nostra visita guidata scopriremo come funziona la produzione di questo liquore, camminando tra macchinari originali e giardini verdissimi. Ovviamente, a fine lezione metteremo in pratica le nostre nuove competenze degustando il risultato!

  • Incluso: noleggio auto, visita guidata della distilleria

  • Cassa comune: benzina

  • Non incluso: pasti e bevande

giorno 4

Jardin de Balata e Carbet: sulle orme di Cristoforo Colombo

nature
90 %
history
30 %
relax
60 %
Immersione… nel verde!

Oggi dedichiamo la prima parte della giornata all’esplorazione di un angolo di paradiso, un posto unico nel suo genere: il Jardin de Balata, definito uno dei giardini botanici più belli del mondo. Realizzato dall’orticoltore e artista Jean-Philippe Thoze, conta più di 3000 specie diverse di piante tropicali provenienti da tutto il mondo, e ci incanterà con i suoi scorci mozzafiato. Incontreremo anche tanti piccoli amici pennuti: i colibrì! Vicinissimo ai giardini, ci meritiamo una rinfrescata alla Cascata Absalon, un laghetto circondato da bambù.

Ci spostiamo poi a Le Carbet, che oltre ad essere una zona di paesaggi suggestivi e spiagge poco affollate è anche storicamente nota per due motivi. Prima fu punto di approdo per Cristoforo Colombo, poi casa dell’impressionista Gauguin. Qui possiamo, tra un tuffo e l’altro, andare ad esplorare le spiagge di sabbia nera, la suggestiva Chiesa di Saint-Jacques, o camminare lungo uno stretto sentiero che costeggia la montagna fino al Canale di Beauregard.

  • Incluso: noleggio auto, ingresso ai Jardin de Balata

  • Cassa comune: benzina

  • Non incluso: pasti e bevande

giorno 5

Habitation Céron e le spiagge nere del nord

nature
90 %
relax
90 %
party
30 %
Anse Céron e Anse Couleuvre

Questa giornata è dedicata all’esplorazione delle selvagge spiagge del nord dell’isola, caratterizzate dalla sabbia scura vulcanica e un mare più mosso. Il fondale roccioso delle spiagge di Anse Céron e di Anse Couleuvre, poco distanti l’una dall’altra, è molto interessante per gli amanti dello snorkelling. La prima tappa sono però gli splendidi giardini di Habitation Céron, un ex zuccherificio che attualmente produce cioccolato. Qui possiamo camminare tra le piante di cacao e gli Zamana, alberi pluricentenari, uno dei quali è stato addirittura votato “il più bello di tutta la Francia”! Possiamo altrimenti scegliere di passeggiare a cavallo e inoltrarci ancora di più alla scoperta di flore e fauna locali.

Per pranzo possiamo fermarci nell’ottimo ristorante dell’Habitation Céron oppure, per uscire dalla routine e fare un’esperienza diversa, raggiungere la spiaggia di Anse Céron, che è attrezzata con diversi barbecue e tavoli da pic-nic. Un’esperienza davvero local da provare! Da Anse Coulevre invece comincia una passeggiata ombreggiata nella foresta che porta fino alla Cascata Coulevre: uno spettacolo da non perdere, sempre alternato, ovviamente, al dovuto relax in spiaggia.

  • Incluso: noleggio auto, ingresso ai giardini di Habitation Céron

  • Cassa comune: benzina, eventuali escursioni

  • Non incluso: pasti e bevande

giorno 6

La penisola di La Caravelle

nature
90 %
history
40 %
relax
40 %
Trekking e paesaggi mozzafiato

Di buon’ora si parte per Presqu'île De Le Caravelle, nella parte est dell’isola, una penisola che si staglia sull’oceano e che è parte del Parco Naturale Regionale della Martinica. Qui si trova un sentiero da percorrere a piedi piuttosto semplice ma veramente suggestivo. Lungo il percorso, i paesaggi variano dalle scogliere rocciose, alle mangrovie e alla foresta, e la fauna locale che si può incontrare conta diverse specie di uccelli e i Touloulou, i granchi di terra più popolari sull’isola.

Passeremo anche dalle rovine del Château Dubuc, un castello abbandonato in seguito ad un ciclone, da un piccolo museo che racconta la storia dell’isola, fino al faro che segna il confine tra la terra e il mare. Dopo tante energie spese, il resto della giornata è destinato al relax sulle spiagge bianche da cui non si riesce a stare lontani!

  • Incluso: noleggio auto

  • Cassa comune: benzina, visita a Château Dubuc

  • Non incluso: pasti e bevande

giorno 7

Le spiagge bianche del sud

nature
80 %
history
10 %
relax
90 %
party
60 %
Immersione… nel blu!

L’ultima giornata è dedicata interamente al relax nelle meravigliose spiagge del sud dell’isola. Passeremo da Anse Noire, nella zona di Les Trois-Îlets, a Grande Anse d’Arlet, dove si trova la famosa chiesa di Saint-Henri Des Anses-d'Arlet, che affaccia direttamente sul mare. Nel pomeriggio possiamo spostarci su altre due spiagge paradisiache: Anse Figuier e La Pointe Marin, da cui possiamo goderci l’ultimo tramonto e salutare l’isola che ci avrà sicuramente fatto innamorare.

Ovviamente la notte è ancora lunga: l’ultima sera si aprono le danze, e si conclude la settimana scatenandosi al ritmo di Zouk, Beguine o Gwo Ka nella migliore vita notturna dell’isola, anche fino al mattino!

  • Incluso: noleggio auto

  • Cassa comune: benzina

  • Non incluso: pasti e bevande

giorno 8

Arrivederci Martinica!

Check-out e saluti

Tempo di saluti: ci vediamo alla prossima avventura WeRoad!

Fine dei servizi di WeRoad. N.B. Il programma del tour potrebbe subire variazioni, rispetto a quanto pubblicato, per motivi non prevedibili ed esterni alla volontà di WeRoad (condizioni climatiche, festività, scioperi, ecc.).

Vedi mappa