Partenze per l'Indonesia scontate per 48 ore!

Itinerario - Kirghizistan Expedition: alle porte dell'Asia, tra popoli nomadi e natura selvaggia

A partire da
949 €
Itinerario
giorno 1

Bishkek

history
20 %
culture
100 %
relax
20 %
Benvenuti in Kirghizistan

La nostra avventura inizia nella capitale del Kirghizistan: dopo le formalità di ingresso, siamo pronti per immergerci nella cultura locale di Bishkek potendo scegliere tra una visita ad uno dei tanti parchi della città oppure immergerci nell’Osh Bazaar, il mercato locale più grande.

I voli aerei da/per l'Italia non sono inclusi nel pacchetto, così potrai decidere da quale aeroporto partire, a che ora e con la compagnia aerea che preferisci... Questo per darti la massima libertà di scelta!

Check-in in hotel a Bishkek, ecco qui come funziona il ritrovo! Iniziamo a farci coinvolgere fin da subito dal fascino di questa città alle porte dell’Asia.

Altri pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti. 

giorno 2

On the road verso il lago salato Ysykköl

nature
80 %
history
40 %
culture
20 %
relax
10 %
I siti storici di Burana e Cholpon Ata

La nostra avventura in terra kirghisa inizia ufficialmente questa mattina: conosceremo la nostra guida ed il nostro driver che ci accompagneranno per i giorni a seguire!
Carichiamo gli zaini sul van e si parte, direzione Lago Ysykköl!

Lungo il percorso visitiamo Burana, situata a circa 80 km dalla capitale. La torre con i monumenti funerari, i terrapieni, i resti del castello e tre mausolei: questo è tutto ciò che resta dell'antica città di Balasagyn fondata dai Karakhanidi alla fine del IX secolo.

Nel pomeriggio arriveremo a Cholpon Ata, dove visiteremo i 42 ettari del parco di Rukh Ordu, un vero e proprio museo a cielo aperto con antiche iscrizioni su pietra, e petroglifi realizzati più di 2000 anni fa dagli sciamani.

Il lago Ysykköl

Quindi faremo una gita in barca per goderci la bellezza del lago e la maestosità delle montagne innevate di Tien Chan

Alloggeremo in un confortevole hotel sulla riva del lago con la possibilità di nuotare e rilassarsi sulla spiaggia.

Van privato con conducente, guida in inglese e colazione incluse nella quota viaggio. Boat trip in cassa comune. Altri pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti. 


giorno 3

Karakol, al confine con l’Asia lungo la via della seta

nature
50 %
history
50 %
culture
80 %
relax
100 %
Le gole Grigoriev e Semenov

I nostri ritmi sono gli stessi del sole: usciamo presto al mattino per dirigerci verso est dove ci aspetta un’escursione tra la fitta foresta delle gole pittoresche di Grigoriev e Semenov.

Qui potremmo fare un picnic per godere al meglio della natura che ci circonda.

Karakol, la porta dell’Asia

Karakol è definita la porta dell’Asia, crocevia di carovane dell’antica via della sete. Ce ne accorgeremo subito visitando i suoi luoghi più famosi come la Chiesa Ortodossa Russa e la Moschea di Dungane

Per la cena scegliamo un ristorante locale dove gustare piatti tipici.

Van privato con conducente, guida in inglese e colazione incluse nella quota viaggio. Altri pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti. 

giorno 4

Relax tra sorgenti termali naturali e montagne mozzafiato

nature
100 %
relax
50 %
Le terme naturali di Altyn-Arashan

Oggi proviamo un trasporto speciale, un fuoristrada russo UAZ, su delle vere strade di montagna per superare enormi pietre e guadare ruscelli. Questo off-road sarà emozionante e ci porterà ai 2500m delle sorgenti termali di Altyn-Arashan. Qui potremo fare dei bagni in 4 diverse sorgenti con acqua calda che va dai 30 ai 45 gradi.

Picnic all'aperto o pranzo in una tipica guesthouse?

Dopo alcune escursioni nel parco, torniamo a Karakol.

Fuoristrada 4X4 privato con conducente, guida in inglese, ingresso alle terme e colazione incluse nella quota viaggio. Altri pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti. 

giorno 5

Verso Ovest, tra le gole di Jeti Orguz e Barksoon

nature
100 %
Le 7 torri di Jeti Oguz

Dopo colazione, andiamo verso la gola di Jety Oguz. Il nome della gola è simbolico e significa "sette tori" in kirghiso perché ci sono sette gigantesche rocce di colore rosso-marrone che assomigliano a torri furiose in piedi. 

All’ingresso della gola si trova una roccia che assomiglia a un cuore spezzato e la leggenda narra sia di una ragazza sfortunata in amore.

Proseguiamo con la gola di Barskoon, famosa per le sue cascate. Uno dei più noti è la “Lacrima di un leopardo”. Qui troveremo anche il monumento dedicato al primo cosmonauta Yuri Gagarin, che amava molto questo luogo e riposava nel vicino sanatorio militare di Tamga.

Prima di andare a cena ci rilasseremo in una “banya”, una tradizionale sauna russa.

Van privato con conducente, guida in inglese, sauna russa, cena e colazione incluse nella quota viaggio. Altri pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.

giorno 6

Il Canyon rosso di Skazka e i cacciatori di aquile

nature
100 %
culture
50 %
Shazka, il canyon che non ti aspetti

Continuiamo il nostro on the road sulla sponda meridionale del lago Ysykköl.

Lungo la strada visitiamo i canyon di Skazka, che si traduce dal russo come fiaba. Infatti questo posto meraviglioso è pieno di rocce dal colore rosso erose dal vento nel corso dei secoli. Faremo una breve escursione nel canyon per scovare quelle dalle forme più sorprendenti.

L’antica tradizione degli Eagle Hunter

Arrivati a Bokonbaevo incontreremo un cacciatore di aquile con il suo rapace. In Kirghizistan la caccia all'aquila è una tradizione che si tramanda di generazione in generazione. Di solito i nomadi catturano l’aquila in giovane età e l’addestra a cacciare volpi e conigli tenendola per circa 20 anni prima di lasciarla libera.

Van privato con conducente, guida in inglese, heagle hunting show, cena e colazione incluse nella quota viaggio. Altri pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti. 

giorno 7

Ci immergiamo nella cultura locale

nature
100 %
culture
100 %
Una notte in Yurta

Attraverso il passo di montagna Kalmak Ashuu (3446 m), giungiamo al lago Son Kul, il lago alpino più alto del Kirghizistan (3016 m). Il lago è immerso nel verde dei prati, a lungo utilizzati dai nomadi per il pascolo dei loro animali. 

Quando arriviamo al campo di yurte a Son Kul, apprezzeremo l'ospitalità dei nomadi e conoscere il loro stile di vita.

Per la notte testeremo il vero alloggio del popolo kirghiso: una Yurta. È un’abitazione mobile, fatta di lana di pecora, che non si bagna sotto la pioggia e mantiene una temperatura media all'interno in estate quando fa caldo.

Prima di una tipica cena intorno al fuoco, potremmo cavalcare un cavallo al tramonto come un vero nomade kirghiso.


Van privato con conducente, guida in inglese, cena e colazione incluse nella quota viaggio. Passeggiata a cavallo in cassa comune. Altri pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti. 

giorno 8

L’arte dei tappeti in feltro

history
50 %
culture
100 %
relax
20 %
party
20 %
Bishkek

Dopo la colazione in yurta, ci muoviamo verso nord.

La strada per Bishkek passa attraverso il bacino idrico di Orto Tokoy e la gola del Boom.

Pranzo a Kochkor dove conosceremo una famiglia locale che ci mostrerà la produzione del feltro utilizzato per la creazione dei tappeti tradizionali.

Torneremo alla civiltà della capitale e avremo tempo per visitare i negozi di souvenir e acquistare dei regali.

Per finire in bellezza il nostro viaggio, scegliamo un ristorante local con musica e danze del folklore kirghiso per un’ultima cena memorabile.

Van privato con conducente, guida in inglese, colazione inclusa nella quota viaggio. Altri pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti.

giorno 9

Arrivederci Kirghizistan!

history
30 %
culture
100 %
relax
20 %
E’ tempo di salutarci

È arrivato il momento dei saluti, ma se i voli sono la sera tardi (sì, è un invito a prenderli il più tardi possibile) abbiamo ancora modo di visitare la città insieme.

Colazione inclusa nella quota viaggio. Transfer per l’aeroporto dall’hotel e altri pasti e bevande a carico dei singoli partecipanti. 

Vedi mappa