Partenze per l'Indonesia scontate per 48 ore!

Itinerario - Colorado, Wyoming e Utah Expedition: avventura a Yellowstone e nei grandi parchi americani

A partire da
2.199 €
Itinerario
giorno 1

Benvenuti in Colorado!

culture
100 %
Pronti a partire

Benvenuti a Denver, città chiamata "Mile-High City" perché si trova a circa 1 miglio (1.609 metri) sopra il livello del mare, conosciuta soprattutto per la sua vivace scena culturale, il suo spirito all'aperto e la sua posizione strategica come porta d'accesso a numerose destinazioni nelle vicinanze.

Ci mettiamo comodi e ci gustiamo un primo cheat meal americano in attesa di macinare chilometri!

Pasti e bevande non inclusi nella quota viaggio ecco qui come funziona il ritrovo!

giorno 2

Da Cheyenne al South Dakota

nature
40 %
history
20 %
culture
60 %
Terre cowboys

La nostra giornata inizia presto salutiamo Denver e la incontreremo nuovamente a fine viaggio. La prima tappa della nostra avventura è Cheyenne, capitale del Wyoming, conosciuta per il suo carattere western e per essere stata un importante centro nel periodo del "Selvaggio West". Cheyenne è famosa per il suo celebre rodeo, il Cheyenne Frontier Days, che si tiene ogni anno a luglio. Questo evento attira visitatori da tutto il paese ed è considerato uno dei rodei più grandi e antichi degli Stati Uniti. Durante il Cheyenne Frontier Days e per tutto il periodo estivo, la città si anima con spettacoli di rodeo, parate, concerti e altre attività legate alla cultura del West.

Proseguiamo in direzione Fort Laramie, un antico avamposto militare che merita sicuramente una sosta.

A tu per tu coi Presidenti

Ci rimettiamo in marcia dopo aver fatto scorta di junk food in qualche store tipico, puntiamo diretti il South Dakota e ci fermiamo al Monte Rushmore. Questa parete di montagna è diventata famosa grazie ai volti scolpiti dei quattro Presidenti: Washington, Jefferson, Roosevelt e Lincoln. Molti si chiederanno come mai proprio loro e in effetti la scelta non è casuale; ognuno di essi ha segnato delle tappe fondamentali nella recente storia americana, dalla nascita del Paese alle dichiarazioni di indipendenza fino alla formazione delle attuali correnti di pensiero politiche, conservatrice e progressista. Ultimo breve percorso per arrivare a Rapid City, casa per i nostri giorni in South Dakota.

Noleggio auto e ingresso al parco Custer inclusi nella quota viaggio, pasti e bevande dove non indicato non inclusi nella quota viaggio.

giorno 3

Tra i bisonti del Badlands National Park

nature
90 %
relax
20 %
Nella natura delle Badlands

Di buon mattino prendiamo le nostre auto e ci dirigiamo al Parco Nazionale delle Badlands. Il parco offre numerosi sentieri escursionistici che ci permettono di esplorare l'ambiente naturale e ammirare i panorami mozzafiato che, nonostante le sue sembianze aride, è ricco di fauna. Le rocce multicolore e le erosioni secolari hanno dato vita a picchi, gole e canyon, tanto da renderlo uno dei parchi più belli di tutta America. All’ordine del giorno troviamo bisonti che ci ostruiscono il passaggio, coyote e tanto altro; lo potremmo definire un safari alternativo!

Rientriamo a Rapid City passando da Custer lungo la Scenic route, piccola cittadina originariamente abitata dai nativi Sioux immersa all’interno delle aree naturali delle Black Hills. Abbiamo una vasta scelta di zone naturali da poter vedere; essendo terra nativa un’ottima idea è quella di raggiungere il Crazy Horse Memorial percorrendo le strade panoramiche Needles Highway e Wildlife Loop Road.

Noleggio auto, ingresso al Parco delle Badlands e colazione inclusi nella quota viaggio, pasti e bevande dove non indicato non inclusi nella quota viaggio.

giorno 4

Terre di Buffalo.. Bill!

nature
30 %
culture
60 %
party
20 %
Rientriamo in Wyoming

Goodbye South Dakota, è tempo di tornare in Wyoming! Lasciata la cittadina di Rapid City la bussola punta a ovest verso Deadwood, città con una ricca storia da boomtown del vecchio West; la cittadina ha un fascino da film, con saloon e strutture storiche e presso il Mount Moriah Cemetery, sono sepolti personaggi famosi come Wild Bill Hickok e Calamity Jane. Ripartiamo poi per Devil’s Tower, imponente formazione rocciosa ricca di trail che circondano la torre dalla quale ammiriamo da vicino la sua imponenza e il paesaggio circostante. Il sentiero più popolare è il Tower Trail, lungo circa 2,4 chilometri, un percorso circolare attorno alla base della torre, casa di numerose specie selvatiche e che ovviamente noi percorriamo.

Buffalo City

Arriviamo finalmente in città, qui le tradizioni del selvaggio west sono ancora intatte e ci riprendiamo dal lungo viaggio con una birra ghiacciata in un saloon dell’Historic Downtown. Tra gallerie d’arte e botteghe è obbligatoria una visita all’Occidental Hotel, un'iconica struttura che ha ospitato personaggi famosi del West come Buffalo Bill Cody e Calamity Jane: dal saloon alle camere storiche, ci immergiamo nell'atmosfera dell'epoca dei pionieri.

Per cena troviamo un posticino locale e ci riposiamo in vista della tappa di domani.

Noleggio auto e colazione inclusi nella quota viaggio, pasti e bevande dove non indicato non inclusi nella quota viaggio.

giorno 5

Sconfinando nel Montana

nature
80 %
culture
20 %
relax
10 %
Bighorns National Park

Buongiorno viaggiatori, oggi siamo diretti in uno dei Parchi più sottovalutati degli Stati Uniti, il Bighorns National Park. Spesso considerata come meta di passaggio tra il South Dakota e lo Yellowstone, il Bighorns ci regalerà meravigliose sorprese. Per la vastità del parco ci concentriamo sul South District che si sviluppa a nord della cittadina di Lovell in Wyoming e fino oltre il confine del Montana. Prima tappa la facciamo in barca al Bighorn Lake passando dall’Horseshoe Bend Marina per poi proseguire verso il punto panoramico più famoso: il Devil’s Canyon Overlook uno dei luoghi migliori da cui si può godere dell’incredibile panorama sulla parte sottostante del canyon. Dalla cima percorriamo il Sullivan’s Knob Trail, al di sopra delle gole dei canyon, dove cerchiamo un ottimo punto per gustarci una pausa pranzo immersi nella natura del parco.

All’interno del parco si possono visitare ben quattro ranch storici che risalgono ai primi anni del ‘900 sfruttando dei trail. Possiamo scegliere quelli che più ci incuriosiscono, dal famoso Caroline Lockhart Ranch, una vera e propria oasi verde lontana dalla civiltà, o il Cedarvale Dude Ranch che si trova all’interno della Ghost Town di Hillsboro. Il suo periodo di splendore iniziò all'inizio del ‘900 quando molti cercatori d’oro si stabilirono nella zona speranzosi di trovare fortuna.

Ultimi chilometri e arriviamo nella cittadina di Cody, porta di ingresso per il Parco dello Yellowstone!

Noleggio auto e ingresso al Bighorns National Park inclusi nella quota viaggio, pasti e bevande dove non indicato non inclusi nella quota viaggio.

giorno 6

Good morning, Yellowstone!

nature
100 %
La zona del lago di Yellowstone Park

Partiamo presto da Cody per queste due giornate full immersion all’interno dello Yellowstone National Park. Superiamo Wapiti ed entriamo nel Parco direzione Black Sand Basin, che si trova a breve distanza da West Thumb; le prime sorgenti termali colorate iniziano a scaldare la nostra fame da esploratori. Proseguiamo così verso Biscuit Basin, celebre Jewel Geyser e Midway Geyser Basin dove ammiriamo lo spettacolare Grand Prismatic Spring, una delle sorgenti termali più grandi e colorate del mondo. Per gli scatti migliori cerchiamo un punto rialzato ideale attraverso uno dei numerosi sentieri che lo circondano!

Siamo a poco più di metà percorso e puntiamo la bussola verso ovest per raggiungere West Thumb Geyser Basin, con una magnifica vista panoramica sul lago Yellowstone. Concludiamo la prima giornata ad Upper Geyser Basin con il più famoso e spettacolare tra i geyser del parco, l’Old Faithful.

Ci dirigiamo verso West Yellowstone per la notte e ci rilassiamo pronti alle avventure del giorno seguente.

Noleggio auto e ingresso allo Yellowstone National Park inclusi nella quota viaggio, pasti e bevande dove non indicato non inclusi nella quota viaggio.

giorno 7

Da Mammoth Hot Springs a Lamar Valley

nature
100 %
La parte nord del parco

Altra giornata piena all’interno dello Yellowstone: ci dedichiamo alla parte nord e partiamo dalle vicine Gibbon Falls alte circa 26 metri e al colorato Norris Geyser, con i suoi colori verde e blu. Terminati, per ora, gli spostamenti in auto, ci imbattiamo in un trail che ci conduce al Monument Geyser, circondato da acque termali e giochi naturali quasi da non credere veri.

Per pranzo campeggiamo nei pressi di Artists Paintpots, una piccola area geotermica situata nel Lower Geyser Basin. Prende il nome dai colori vibranti delle sorgenti termali e dei vasi di fango causati dalla presenza di vari minerali. I vasi di fango ribollenti creano un paesaggio unico e artistico, da cui ne deriva il nome. Siete curiosi di scoprire tale meraviglia?

Tramonti unici a Lamar Valley

Ci mettiamo comodi in macchina e raggiungiamo Mammoth Hot Springs, un grande complesso di sorgenti termali e terrazze formate dalla continua deposizione di carbonato di calcio. Le terrazze creano intricate formazioni che cambiano continuamente a causa del movimento dell'acqua e dei minerali; qui possiamo esplorare l’area attraverso sentieri di semplice entità per vedere da vicino le caratteristiche geologiche uniche e sperimentare da vicino l'attività termale.

Terminiamo la giornata a Lamar Valley, un autentico paradiso di fauna selvatica. Coi colori del tramonto il panorama è da cartolina: bisonti, alci e lupi completano l’opera e noi non possiamo che ringraziare Madre Natura per tanta meraviglia.

Noleggio auto e ingresso allo Yellowstone National Park inclusi nella quota viaggio, pasti e bevande dove non indicato non inclusi nella quota viaggio.

giorno 8

Cavalcando nel Parco del Grand Teton

nature
80 %
culture
20 %
relax
20 %
Come degli Old Wild Cowboys

Partiamo di buon mattino e salutiamo il Parco di Yellowstone; sono state due giornate che ci ricorderemo per sempre! Ma non per questo ci abbattiamo e marciamo spediti verso sud percorrendo la magica e panoramica Teton Park Road.

La giornata la spendiamo nel Parco del Grand Teton e dopo il primo tragitto in auto è ora di spegnere i motori a scoppio e usare quelli naturali; avete capito bene, per le prossime ore esploriamo a cavallo l’area di Bridger-Teton attraverso numerosi trail. I sentieri ci portano a scoprire luoghi iconici come Jenny Lake, Mormon Row e il sopraelevato Inspiration Point attraversando le Hidden Falls: non vi sembra di sognare?

Terminato il lungo giro a cavallo riprendiamo le auto e terminiamo la visita al Parco fino a raggiungere la nostra graziosa cittadina, Jackson Hole, dove spendiamo la notte.

Noleggio auto e ingresso nel Parco di Grand Teton inclusi nella quota viaggio, escursione giornaliera a cavallo in cassa comune, pasti e bevande dove non indicato non inclusi nella quota viaggio.

giorno 9

Verso lo Utah attraverso l’Idaho

nature
50 %
culture
50 %
relax
20 %
Una tappa inaspettata

Howdy bella gente, è tempo di salutare il Wyoming e ci dirigiamo verso lo Utah. Il percorso sarà un po’ strano: non puntiamo dritti verso sud ma ci dirigiamo a ovest, nell’Idaho, dove facciamo tappa alle Mesa Falls attraverso la Mesa Falls Scenic Byway, percorso panoramico che ci permette di ammirare due splendide cascate, le Upper Mesa Falls e le Lower Mesa Falls. Proseguiamo verso sud, primo stop alla cittadina di Idaho Falls (dove abbiamo possibilità di scegliere di affrontare un breve safari in un parco a tema) oppure un breve pit stop al Frostop Drive In e arrivare a Pocatello.

Salt Lake City

Dopo una visita veloce alla suggestiva cittadina di Pocatello, dove nella Main Street si respira ancora una certa atmosfera da cittadina di frontiera, riprendiamo le nostre auto e arriviamo definitivamente in Utah. Salt Lake City è la capitale di Stato, ma è anche culla della cultura mormone: nella piazza principale e storica della città, Temple Square, è dominata soprattutto dal tempio mormone della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, il più conosciuto al mondo.

Paese che vai, cultura che trovi ma soprattutto cibo che assaggi! Ci rilassiamo in città cenando in un luogo tipico del posto e dato il ritorno in una grande città, troviamo un locale per vivere un po’ la serata.

Noleggio auto incluso nella quota viaggio, pasti e bevande dove non indicato non inclusi nella quota viaggio.

giorno 10

Grande Lago salato e dintorni

nature
60 %
culture
40 %
Foothill District

Salt Lake City non è una città tipicamente americana: il distretto culturale di Foothill ne è la prova, quartiere ricco di parchi, sentieri escursionistici e spazi verdi rendendola un’area davvero piacevole da esplorare. Abbiamo l’imbarazzo della scelta, ma decidiamo di partire dal Place Heritage Park, dove si trova Heritage Village – ricostruzione di un villaggio mormone ottocentesco – e la Statuary Walk, una camminata su un sentiero puntellato di statue rievocanti personaggi ed episodi della storia dei mormoni. Proseguendo giungiamo al The Living Room Trailhead, un “salotto” naturale che permette di godere del panorama sulla valle.

Dead Horse Point e Moab City

Terminate le visite in città e dintorni torniamo nella natura più selvaggia, Moab sarà la nostra prossima casa, punto ideale per visitare Arches Park e Canyonlands.

Oggi ne assaggiamo un pezzettino di questi luoghi meravigliosi, seppur desertici; in tempo per il tramonto arriviamo al Dead Horse Point che ci mostra un meandro del fiume Colorado River. Vi immaginate il rosso colore della terra al calar del sole?

Noleggio auto e colazione inclusi nella quota viaggio, pasti e bevande dove non indicato non inclusi nella quota viaggio.

giorno 11

Canyonlands National Park

nature
80 %
relax
30 %
Island in the sky

Canyonlands National Park, uno dei Utah Mighty Five e fiore all’occhiello della regione di Moab, è una sterminata zona desertica dove le rocce sono state plasmate dall’azione instancabile di due fiumi, quei Colorado River e Green River che, nel corso dei secoli, hanno costruito meraviglie modellando la roccia in forme surreali, formando vertiginosi canyon, scavando gole e plasmando archi misteriosi.

Per motivi di dimensioni del parco, ottimizziamo la nostra visita all’area di Island in the sky: percorriamo la Grand View Point Road e scegliamo i trail e punti di osservazione che più ci ispirano. Rientriamo nel pomeriggio presso il nostro hotel per un tuffo in piscina!

Noleggio auto e ingresso al Canyonlands Park inclusi nella quota viaggio, pasti e bevande dove non indicato non inclusi nella quota viaggio.

giorno 12

Arches National Park

history
50 %
culture
30 %
party
30 %
Ultimi luoghi desertici

Viaggiatori ci siamo! Uno dei Parchi più belli di tutti gli Stati Uniti, conosciuto per le sue formazioni di arenaria a forma di arco, è davanti a noi. Il parco è attraversato dall’omonima strada panoramica lunga 18 miglia, la Arches Scenic Drive, che è di fatto il proseguimento della Arches Entrance Road e taglia il centro del parco da sud a nord, dandoci così l’opportunità di fermarci in numerosi punti panoramici e belvedere tra cui La Sal Mountains Viewpoint e Courthouse Towers Viewpoint che permettono di ammirare in tutta la loro maestosità i numerosi e affascinanti monoliti che dominano la valle, fra cui The Organ, Tower of Babel, Sheep Rock e Three Gossips. Concludiamo la giornata all’interno di Arches con l’area più a nord del parco, punto conclusivo della Arches Scenic Drive e zona con la maggior concentrazione di archi nel parco. Quest’area è davvero molto suggestiva ed è caratterizzata da imponenti piloni rocciosi che si ergono su un fondo sabbioso misto a una vegetazione brulla.

Lasciamo lo Utah e sostiamo per la notte a Grand Junction pronti per le nostre ultime tappe in Colorado!

Noleggio auto e ingresso ad Arches National Park inclusi nella quota viaggio, pasti e bevande dove non indicato non inclusi nella quota viaggio.

giorno 13

Le VIP Rocky Mountains

nature
70 %
relax
20 %
party
20 %
Aspen e Boulder

Rientrati in Colorado non possiamo farci mancare una tappa tra i lussuosi e storici luoghi delle Rocky Mountains. La prima in cui sostiamo è Aspen che, contrariamente alle credenze generali, non è solo neve. Il centro storico della città, con i suoi edifici caratteristici in mattoncini rossi e una storia che tradisce il vecchio West, è decisamente affascinante, soprattutto per chi ama girovagare tra boutique di lusso e bar raffinati.

Ci rimettiamo comodi e ripartiamo in direzione Boulder, in origine insediamento delle tribù indiane Arapaho, ma anche Cheyenne, Comanche e Sioux, fondata come Boulder City nel 1858, durante la corsa all’oro di Pike’s Peak. La vita ruota attorno a Pearl Street ma è ricca di luoghi di escursione, tra cui le Flatiron Mountains: dopo un lungo viaggio una tranquilla passeggiata attorno al Wonderland Lake, circondato da splendide colline, fa proprio al caso nostro.

Raggiungiamo in breve distanza la città di Denver, dopo tanta natura musica e vita mondana ci faranno sicuramente piacere!

Noleggio auto incluso nella quota viaggio, pasti e bevande dove non indicato non inclusi nella quota viaggio.

giorno 14

Colorado Springs e Denver

nature
50 %
culture
30 %
party
30 %
The last dance

Ultimo giorno di questo viaggio pazzesco. Sfruttiamo a pieno la giornata e ci spostiamo poco a sud di Denver in direzione Colorado Springs: Garden of the Gods è un piccolo parco naturale caratterizzato dalla presenza di strane forme rocciose di arenaria rossa, un’ottima scelta per spendere la mattinata.

Rientriamo a Denver passando per il Red Rocks Park and Amphitheatre, un anfiteatro scavato tra le rocce e che merita sicuramente la visita. Visitiamo il centro città e i quartieri modaioli di Denver per festeggiare tutti assieme un’ultima serata!

Noleggio auto e colazione inclusi nella quota viaggio, pasti e bevande dove non indicato non inclusi nella quota viaggio.

giorno 15

È tempo di salutarci

culture
99 %
È tempo di salutarci

Purtroppo è tempo di salutarci, la malinconia già ci assale ma le emozioni, i colori, la natura e le esperienze vissute ci lasceranno ricordi indelebili e, come ad ogni fine, ci sarà un nuovo inizio verso la prossima avventura!

Fine dei servizi WeRoad. N.B. Il programma del tour potrebbe subire variazioni, rispetto a quanto pubblicato, per motivi non prevedibili ed esterni alla volontà di WeRoad (condizioni climatiche, festività, scioperi, ecc.).

Vedi mappa